Juventus, cambiano i piani: ora l’esubero può rinnovare

Oltre che alla situazione non rosea dal punto di vista dei risultati, la Juventus in queste settimane deve anche valutare la questione rinnovi

juventus rinnovo rabiot

Lo stato maggiore della Juventus (Foto Ansa)PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Recuperare posizioni in campionato e cercare di strappare il pass per gli ottavi di finale di Champions League. Questi i due obiettivi della Juventus prima della sosta di novembre dovuta al Mondiale in Qatar. La squadra di Allegri arriva da due vittorie consecutive con Bologna e Maccabi ed è attesa dal big match di sabato contro il Milan: un ottimo banco di prova per vedere a che punto è la guarigione della squadra di Massimiliano Allegri. In queste settimane, però, la dirigenza dovrà concentrarsi anche sui contratti in scadenza nel giugno 2023: chi non troverà un accordo entro gennaio, infatti, sarà libero di trovarsi una sistemazione.

Prestazioni e gol, ora Rabiot potrebbe anche rinnovare il contratto

Adrien Rabiot rinnovo contratto
Adrien Rabiot (Foto Instagram)

Tanti sono i bianconeri che stanno andando in scadenza: da Alex Sandro a Cuadrado, da Pinsoglio a Rabiot. E proprio sul francese si stanno facendo attente valutazioni. Le ultime prestazioni stanno convincendo Allegri e la dirigenza, tanto che potrà essere offerto al centrocampista un prolungamento del suo contratto. A rivelarlo è l’edizione odierna del Tuttosport.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, Allegri perde un difensore per almeno due settimane

Abbastanza paradossale la situazione del numero 25, considerato praticamente un esubero in estate. Il suo passaggio al Manchester United sembrava cosa fatta, tanto che non partecipò neanche alla tournée americana con la squadra. Poi il dietrofront e il suo reintegro in gruppo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, un club pronto all’assalto di un giocatore bianconero

I dirigenti bianconeri stanno quindi la possibilità di estendere il matrimonio con il francese. Di certo non sarà una cosa scontata perché, come già dimostrato in passato, la sua procuratrice, mamma Veronique, è famosa per i suoi “colpi di testa”. Non resta quindi che aspettare e fare le attente valutazioni, ma di certo la Juve sta riflettendo anche in base alle ultime prestazioni.

Impostazioni privacy