Stanchezza cronica: quali possono essere le possibili cause

Un problema abbastanza comune tra le persone è quello della stanchezza cronica: ecco le possibili cause di questa problematica.

Stanchezza cronica
Stanchezza (Pixabay)

Tra i più comuni problemi nella vita quotidiana delle persone vi è sicuramente quello della stanchezza cronica, che consiste nella costante sensazione di sentirsi appunto stanchi, privi di energie e frustrati. Questa debolezza è il più delle volte provocata da ansia, stress, e problemi generali di sonno o di riposo. La stanchezza cronica può essere una malattia a lungo termine i cui sintomi molto spesso non vengono notati dalle persone: tra questi ultimi vi possono essere per esempio mal di testa, disturbi del sonno, vertigini, fatica, difficoltà nel concentrarsi, irritabilità, mancanza di fame e di appetito. Vediamo di conseguenza le diverse cause della stanchezza cronica.

Le cause della stanchezza cronica

Stanchezza cronica
Stanchezza (Pixabay)

Vi sono delle persone che sono purtroppo maggiormente esposte al rischio di incorrere nel problema della stanchezza cronica: tra queste vi sono ad esempio quelle di età compresa tra i 40 e i 60 anni, chi lavora di notte, o anche chi è solito svolgere lavori particolarmente stressanti o faticosi. Una prima causa di questo disturbo può ovviamente essere quello dell’insonnia, un fattore che aumenta a dismisura la sensazione di stanchezza e di fatica. Altra causa è di conseguenza quella del cambiamento del ciclo del sonno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sentire fame durante la notte: ecco i possibili motivi

Si passa poi come ovvio allo stress e all’ansia, causa non solo di insonnia e stanchezza ma anche di problemi muscolari, per poi arrivare alla dieta malsana o comunque poco equilibrata. I motivi sono però in generale tantissimi e di diverso tipo. Si può partire ad esempio dalla mancanza di esercizio fisico fino ad arrivare alla disidratazione provocata dalla scarsa assunzione di acqua.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scoliosi, 4 esercizi per alleviare il dolore e correggere la postura

Tornando all’alimentazione, si può poi fare riferimento anche all’anemia, per poi passare alle malattie della tiroide, responsabile della produzione degli ormoni che si occupano della regolazione del metabolismo. Altre cause possono anche essere il diabete come pure la carenza di vitamine come ad esempio la D, fattore che può essere in grado di provocare enorme disagio e stanchezza. In generale, i sintomi della stanchezza non devono allarmare eccessivamente, ma resta comunque importante in ogni caso prestare grande attenzione alle proprie abitudini quotidiane per evitare la comparsa di questo problema.

Impostazioni privacy