Sentire fame durante la notte: ecco i possibili motivi

Durante la notte è spesso possibile avvertire la sensazione di fame: ecco i diversi motivi che spingono a mangiare a tarda ora.

Fame notte
Frigorifero (Pixabay)

Come noto, per quanto riguarda la corretta alimentazione è molto importante mangiare tanto fin dalla colazione per arrivare poi a mangiare di meno o comunque in misura non eccessiva la sera. Spesso, però, questo consiglio non è molto semplice da mettere in pratica: per chi per esempio arriva a casa la sera tardi dopo il lavoro, può infatti rivelarsi molto complicato non buttarsi sul cibo. Anche dopo aver mangiato la sera, è quindi possibile alzarsi anche in piena notte per andare a cercare qualcosa nel frigorifero. Il problema è che mangiare abbondantemente a tarda ora non aiuta poi a dormire bene, incidendo in modo negativo anche sull’umore e sulla qualità del riposo. Ecco i diversi possibili motivi di questa abitudine.

I motivi dell’avvertire la fame durante la notte

Fame notte
Cena (Pixabay)

Il motivo principale per cui può venire voglia di mangiare durante la notte può essere sicuramente costituito dall’ansia e dallo stress, in quanto il cibo rappresenta uno dei modi possibili per sfogarsi dopo una faticosa giornata di lavoro. Un’abitudine, questa, che rende molto complicato evitare l’aumento di peso e il mantenimento di conseguenza del peso forma ideale. Per quanto riguarda la tipologia di alimenti privilegiata, si va molto spesso sui carboidrati, che forniscono una gran quantità di calorie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La dieta mediterranea: i segreti per poterla seguire al meglio

Mangiare in modo eccessivo e incontrollato nel corso della notte può portare a problemi di diverso tipo, come per esempio a quello dell’aumento del rischio di incorrere in diabete come pure in varie malattie di tipo cardiaco. In più, una cena troppo abbondante aumenta anche i livelli di insulina e di glucosio oltre che del colesterolo, una delle cause principali di attacchi di cuore o malattie coronariche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pelle secca, tutto quello che devi sapere: cause, sintomi e rimedi

Non mangiare di notte conviene dunque per diversi motivi, in quanto questa cattiva abitudine può anche peggiorare il funzionamento di memoria e di abilità cognitive. In più, la produzione di insulina nel corso dei pasti porta poi a risvegliarsi con una sensazione di fame ancora maggiore. I consigli per evitare di mangiare in piena notte sono quindi quelli di evitare di cenare tardi, di pianificare e programmare i pasti, di fare una lista di ciò che si mangia nel corso della giornata, e di cercare di rispettare il più possibile gli orari di sonno e di veglia.

Impostazioni privacy