Mourinho con il Betis può infrangere un altro straordinario record

Appuntamento di Europa League per la Roma  che dopo la sconfitta nel match d’esordio ha conquistato i primi tre punti nell’incontro con l’Helsinki

José Mourinho Roma-Betis record
José Mourinho (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Terza partita del girone per la Roma di Josè Mourinho che questa sera, giovedì 6 ottobre, ospita il Betis all’Olimpico. I giallorossi sono a quota tre nel girone dopo aver perso il match d’esordio in Bulgaria contro il Ludogorets per poi vincere la seconda gara davanti ai propri tifosi contro l’Helsinki. Sicuramente l’avversario di questa sera è il più ostico del raggruppamento: gli uomini di Pellegrini hanno vinto entrambi i match europei e in campionato si trovano al quarto posto in classifica, dopo un grande inizio di stagione. Per questo servirà una grande Roma per portare a casa l’intera posta in palio.

Battendo il Betis lo Special One diventa l’allenatore più vincente d’Europa

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AS Roma (@officialasroma)

Grande attesa quindi per i tifosi giallorossi che come sempre riempiranno l’Olimpico. Entusiasmo anche tra i supporters spagnoli: saranno infatti quattromila gli spagnoli che arriveranno nella Capitale. Oltre che per il destino europeo della Roma, però, la partita avrà un’importanza speciale anche per Josè Mourinho.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto nel mondo del calcio italiano: morto un ex juventino

Se dovesse raggiungere i tre punti, infatti, lo Special One sarebbe l’allenatore con più partite vinte in Europa, superando definitivamente Alex Ferguson. Il portoghese ha agganciato Sir Alex a 106 successi proprio nell’ultima gara interna contro l’Helsinki e ora può definitivamente mettere la freccia in questa particolare classifica. Nella graduatoria inseguono Ancelotti (105) e Guardiola (95).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma-Betis blindatissima, è allerta in città, ecco perché

Anche se non dovesse ottenerlo questa sera, il record sarà sicuramente solo rimandato, ma senza i tre punti contro gli spagnoli la Roma rischierebbe di complicarsi il cammino europeo. Per questo Josè vuole archiviare la pratica il prima possibile, prendersi l’ennesimo record della carriera per poi pensare al campionato.

Impostazioni privacy