F1, penalità assurda per Max Verstappen: annuncio sorprendente

Caos incredibile in Formula 1, penalità per Max Verstappen: ogni singola dichiarazione diventa un pretesto per sorprendere i tifosi.

Formula 1 penalità max verstappen
Verstappen (Foto da Instagram)

C’è un caos incredibile in Formula 1: la questione budget cap, con la Red Bull che avrebbe investito più di quanto consentito dal tetto massimo di investimenti, ha sollevato un polverone di polemiche senza precedenti. Gli appassionati sono alla costante ricerca di aggiornamenti e di notizie sorprendenti.

Il 4 ottobre era la data prefissata in cui la FIA avrebbe dovuto pronunciarsi sulla questione  budget cap: in giornata, è però arrivato un comunicato pazzesco. Il tutto è stato spostato quindi al prossimo 10 ottobre, il giorno dopo la gara in a Suzuka. Si parla sempre con maggiore insistenza di penalità: una sorprendente dichiarazione, ad esempio, ha lasciato senza parole i tifosi.

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

F1, penalità per Max Verstappen: arriva l’annuncio sorprendente

Verstappen budget cup
Verstappen (Foto Instagram)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Formula 1, caso Red Bull: decisione scioccante della FIA

Una semplice dichiarazione in conferenza stampa ha fatto il giro del web: quando si parla di Max Verstappen e soprattutto di penalità, è quasi impossibile passare inosservati. Lando Norris, commentando l’ultimo Gran Premio di Singapore, ha scioccato tutti rivelando il suo punto di vista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Formula 1, terremoto Red Bull: la rivelazione di Max Verstappen è da brividi

“Mi è arrivato troppo vicino? Credo che debba ricevere 20 posizioni di penalità in griglia nella prossima gara“, ha spiegato al sito ufficiale della Formula 1 il giovane pilota riferendosi all’episodio in cui Verstappen ha cercato di superare l’alfiere della McLaren in regime di Virtual Safety Car. “L’ho visto nel mio specchietto sinistro e ho notato quanto velocemente abbia scartato a sinistra. Ha rischiato molto, probabilmente io ero andato di poco sotto al delta e lui era andato di molto sotto al delta e per questo mi ha quasi superato”. Con molta probabilità, il buon Norris stava scherzando: i due sono grandi amici.

Impostazioni privacy