Formula 1, niente accordo: una scuderia dice addio al Mondiale

La spettacolarità della Formula 1 negli ultimi anni è cresciuta in modo esponenziale tanto che nuove Case stanno pensando di entrare nel circus

Formula 1 Porsche addio mondiale
Partenza Formula 1 (Foto ANSA)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Le nuove regole hanno sicuramente regalato una maggiore spettacolarità negli ultimi anni alla Formula 1 che ha aumentato in modo esponenziale il proprio pubblico. Ogni Gran Premio è vissuto ormai come un evento planetario con centinaia di migliaia di spettatori presenti nei weekend nei circuiti di tutto il mondo e milioni di appassionati incollati davanti alle televisioni per seguire le gesta dei piloti. Lo spettacolo della velocità unito alle scelte strategiche fanno vivere momenti mozzafiato agli appassionati.

Saltata la collaborazione con Redbull, Porsche dice addio all’entrata nel 2026

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FORMULA 1® (@f1)

Per questo motivo nuove Case hanno pensato negli ultimi anni di entrare a far parte del circus a partire dal prossimo futuro. Su tutte si sono mosse Audi e Porsche per entrare a partire dal 2026. Liberty Media ha aderito all’entrata di nuove scuderie a patto che però il numero di team rimanesse inalterato. Insomma chi avesse voluto entrare avrebbe dovuto fare accordi con squadre già presenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, è caos: una talpa avrebbe passato informazioni a Toto Wolff

Questo è quindi l’unico ostacolo per l’entrata di nuovi team. Se Audi non ha problemi perché acquisirà il 25% dalla Sauber (che dal 2023 abbandonerà Alfa Romeo) e quindi parteciperà al Mondiale 2026, discorso diverso si deve fare per Porsche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1, ritiro Lewis Hamilton: l’annuncio spiazza tutti

La nuova scuderia avrebbe adottato lo stesso piano con Redbull, ma ha dovuto far fronte a delle resistenze a cui non era immaginata e la collaborazione è saltata definitivamente qualche settimana fa. Alcune indiscrezioni, non confermate, avrebbero riferito di un approccio di Porsche con Mclaren. Le ultime notizie però, secondo i media tedeschi, confermerebbero che la casa automobilistica abbia rinunciato definitivamente al “sogno” di entrare a far parte del circus a partire dal 2026.

Impostazioni privacy