Sostituto Inzaghi, dai grandi ex alla ‘follia mancata’ di Moratti: pazzesca idea

Sostituto Inzaghi, dai grandi ex alla ‘follia mancata’ di Moratti: pazzesca idea. In casa Inter spuntano i nomi che possono sostituire il tecnico. 

Simone Inzaghi sostituto
Simone Inzaghi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Sono ore di riflessione in casa Inter dopo la sconfitta contro la Roma. La situazione di Inzaghi comincia a farsi particolarmente calda in virtù di uno score tutt’altro che esaltante: attuale settimo posto in classifica, 12 punti e già 4 sconfitte in campionato, senza dimenticare l’imminente impegno Champions contro il Barcellona che potrebbe dire molto sul destino dell’ex Lazio.

Se in campionato la squadra sta soffrendo un inevitabile ritardo rispetto al Napoli, primo a quota 20 punti, ora la testa è rivolata alla Champions dove la vittoria è obbligatoria: l’impegno casalingo deve essere onorato al meglio e con il giusto atteggiamento, una sorta di ultima chiamata sia per il passaggio agli ottavi, sia per riprendersi quella panchina che in questo momento scotta tantissimo.

LEGGI ANCHE >>> Esonero Inzaghi, il tecnico appeso ad un filo: decisione nella prossime ore

Sostituto Inzaghi, pazzesca idea

Marcelo Bielsa sostituto Inzaghi
Marcelo Bielsa (screen Instagram)

La dirigenza sta riflettendo e potrebbe prendere in esame le diverse candidature in giro per il mondo: si parla già di alcuni nomi che sanno di traghettatori sino a fine stagione, quando poi sarà scelto un big per ripartire con un nuovo progetto tecnico che sa di rivoluzione totale. Inzaghi sarà sotto la lente d’ingrandimento da qui sino a novembre, dunque sino alla sosta per il mondiale; il cambio, se si farà, sarà in quel periodo per consentire al nuovo tecnico di lavorare con pazienza e tanto tempo a disposizione.

I nomi che circolano sono quelli dei grandi ex Cambiasso e Stankovic, due profili che per motivi diversi sembrano i migliori per cercare di ripartire e concludere al meglio la stagione. Da non sottovalutare anche Ranieri, che ha già avuto modo di lavorare con l’Inter in una situazione simile facendo bene. Pare destinato a non essere preso in considerazione Walter Zenga, un nome che ha sempre cercato di guidare l’Inter da quando è diventato allenatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Inter-Roma 1-2 le pagelle e il tabellino della partita: Smalling condanna Inzaghi

Attenzione anche all’affascinante ipotesi Paulo Sousa, già ex Fiorentina e che conosce bene il campionato italiano. Con lui si prospetterebbero quelle novità ricercate dall’ambiente e dei tifosi in quest’ultimo periodo.

Tuttavia, l’ipotesi ‘folle’ si chiama Bielsa: il tecnico argentino era stato contattato da Moratti nell’estate del 2011, un matrimonio che non si è potuto fare a causa della parola già data dal tecnico al Bilbao. Ora le cose sono diverse e rappresenterebbe una novità unica per il calcio italiano: ‘El Loco’ è noto per le sue idee innovative e potrebbe essere la scelta giusta per la seconda parte di stagione.