Serie A, Juventus-Napoli | Interviene il Ministero della Salute: “Decide la ASL”

Serie A, sul possibile rinvio di Juventus-Napoli per Covid (o la sconfitta 3-0 a tavolino), fonti del ministero della Salute, sull’isolamento decide Asl: “Tutte le competenze in materia sono a livello regionale”

Serie A, Juventus-Napoli | Interviene il Ministero della Salute: "Decide la ASL"
Serie A, Juventus-Napoli | Interviene il Ministero della Salute: “Decide la ASL” (Getty)

Serie A, sul caso Juventus-Napoli interviene il ministero dela Salute. Da Roma fanno sapere – tramite un lancio Ansa – che tutte le competenze in materia di isolamento sono decide dalla ASL, e quindi sono gestite a livello regionale. Il riferimento è alla scelta del Napoli di non partire per Torino, accogliendo le disposizioni dell’autorita sanitaria, che ha disposto l’isolamento fiduciario per un rischio focolaio Covid. Questa la posizione del Ministero della Salute, che a questo punto avalla la decisione della ASL sulla gestione del pericolo contagio e di un nuovo possibile focolaio dopo quello del Genoa. Il ministero ha specificato nella nota che nessuna di queste decisione dipende da Roma.

Ti potrebbe interessare anche – Serie A, Juventus-Napoli: gli azzurri non partono per Torino. Le ultime

Serie A, Juventus-Napoli: i bianconeri come niente fosse. In campo per rifinitura

Intanto, la Juventus prosegue come nulla fosse. Ignorando quanto sta accadendo, la squadra bianconera vive la giornata di (presunta) partita normalmente. Calciatori in campo per la rifinitura, e il club bianconero ha pure pubblicato un post riferendosi al “matchday”. Eppure questa sera allo Stadium non si giocherà nessuna partita. Al momento la gara è confermata, ma è possibile che la Lega rinvii il match nel pomeriggio. Altrimenti, il Napoli rischia il 3-0 a tavolino: in questo caso, la società di De Laurentiis farebbe ricorso.

Leggi anche – Serie A, Juventus-Napoli | Il consigliere FIGC: “La gara sarà rinviata”

Impostazioni privacy