Formula 1 | GP Russia, Hamilton pole con brividi. Paura per Vettel

Formula 1: GP Russia, Lewis Hamilton con il nuovo record della pista parte in pole ma per il botto di Vettel ha rischiato grosso

Formula 1, Lewis Hamilton in pole a Sochi (Getty Images)

Lewis Hamilton in pole con il nuovo record della pista e con un nuovo record personale, cvisto che per lui sono 96. Il GP di Russia a Sochi partirà così domani, alle 13.10 italiane ma la prikma fila non sarà tutta Mercedes. Accato a lui infatti scatterà Max Verstappen che nel finale ha beffato Valtteri Bottas mentre le due Ferrari, per motivi diversi, sono finite fiori dal Q3.

Formula 1 | Gp di Russia, pauroso incidente in Q2 per Vettel. Ferrari distrutta

 

Le Qualifiche sono state anche caratterizzate dal terribile botto per Sebastian Vettel verso la fine della Q2 sulla pista di Sochi. Il ferrarista è andato in testacoda all’uscita di una curva andando a sbattere sul muretto a bordo pista distruggendo il muso della sua sua SF1000.

🚩 RED FLAG 🚩

Sebastian Vettel loses the back end crashes into the wall

He is out of the car and appears to be fine#RussianGP 🇷🇺 #F1 pic.twitter.com/cjbHzezc5P

— Formula 1 (@F1) September 26, 2020

Qualifiche finite per lui, che partirà quattordicesimo domani (ma potrebbe essere costretto a sostituire il cambio e brividi per tutti quelli che erano ancora esclusi. Come Lewis Hamilton che al momento era quindicesimo. L’inglese è riuscito a ripartire qualificandosi, ma così ha messo fuori Charles Leclerc, undicesimo per pochi millesimi. Sulla crisi Ferrari, la nefasta previsione dell’ex Jacques Villeneuve è chiara, anche il prossimo anno sarà dura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Formula 1 | GP Russia, Vettel pauroso incidente: prove sospese

Formula 2, Mick Schumacher vince in gara-1 e scappa via in testa al Mondiale

Mick Schumacher vince in Russia ed è in testa alla F2 (Getty Images)

Le uniche gioie della giornata per la Ferrari sono arrivate da chi sogna la Rossa. Mick Schumacher (Team Prema) ha consolidato il suo primato in F2 vincendo la gara di apertura a Sochi con un’ottima partenza dalla seconda fila. Sugli altri due gradini del podio Tsunonda e Ilott che in volata ha battuto il veneto Luca Ghiotto. Malissimo invece l’idolo di casa Robert Shwartzman, talento della Academi Ferrari come Schumi jr. e Ilott, solo undicesimo dopo troppi errori.

Con questo successo il tedesco sale a 186 punti in classifica generale e allunga in vetta su Ilott che ora è a quota 168 punti. Shwartzman invece è a 46 lunghezze dal compagno di squadra nel team Prema. Domenica 27 settembre alle 9.50 è in programma gara-2. Poi i due GP in Bahrain che stabiliranno la classifica finale.