Ligue 1 | Dopo la squalifica, ora Neymar è indagato per omofobia

In Ligue One continua a tenere banco il caso Neymar-Gonzalez. Il brasiliano è ora sotto indagine per aver offeso Sakai e lo stesso Gonzalez

Ligue 1 | Dopo la squalifica, ora Neymar è indagato per omofobia
Neymar e Gonzalez (Getty Images)

Continuano in Francia le polemiche legate alla rissa avvenuta al termine di Psg-Marsiglia. Neymar è infatti indagato dalla commissione disciplinare per omofobia e razzismo.

Non è bastata dunque la squalifica comminata al brasiliano e ai suoi compagni Paredes e Kurzawa. L’attaccante del Psg continua infatti ad accusare il difensore del Marsiglia di razzismo, ma ora è lui ad essere finito sotto la lente d’ingrandimento dei commissari per lo stesso motivo.

Sembra infatti che durante il match il brasiliano abbia provocato il giapponese Sakai, dandogli del “cinese di m…”. Poi, durante il battibecco con Gonzalez, lo spagnolo avrebbe ricevuto degli insulti omofobi.

Ora la commissione dovrà decidere se equiparare gli insulti di natura territoriale ed omofoba a quelli razzisti.

Neymar in tribuna ma il Psg batte facilmente il Nizza

Ligue 1 | Dopo la squalifica, ora Neymar è indagato per omofobia
Neymar e Paredes in tribuna (Getty Images)

Nel frattempo, da quando il brasiliano non è in campo, il Paris Saint Germain sembra essersi sbloccato. I campioni di Francia, dopo le due sconfitte iniziali, hanno superato con difficoltà il Metz domenica scorsa.

Nella quarta giornata, invece, Tuchel ha ritrovato Mbappè dopo l’assenza forzata per coronavirus. Il francese ha trascinato la squadra nella vittoria contro il Nizza, sbloccando la gara su rigore. Poi il raddoppio di Di Maria al 46′ e la rete di testa di Marquinhos nella ripresa.

Belle prove anche di Verratti e Florenzi, con l’ex Roma che ha festeggiato postano una foto su Instagram che lo ritrae felice con i suoi nuovi compagni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Harmonie.Force.personnalité. Nous sommes le @psg #BelleVictoire 🔴🔵👊🏼

Un post condiviso da ALESSANDRO FLORENZI (@florenzi) in data:

I.M.