Formula 1 | Mick Schumacher con la Ferrari al Mugello

Mick Schumacher correrà con la Ferrari al Mugello. Il figlio di Michael guiderà la F2004 del padre al circuito toscano durante uno show

Formula 1 | Mick Schumacher con la Ferrari al Mugello
Mick Schumacher e la F2004 (Getty Images)

E’ tutto pronto al Mugello. Il circuito toscano ospiterà per la prima volta un Gran Premio di Formula Uno, ma sarà anche l’occasione per celebrare la gara numero 1000 della Ferrari.

E proprio per omaggiare la rossa durante il weekend sono previsti vari show per intrattenere il pubblico presente. Uno di questi, per la precisione il “Ferrari F2004 Demonstration”, sarà sicuramente emozionante per i tifosi: a bordo della F2004 di Michael Schumacher ci sarà suo figlio Mick.

L’erede del 7 volte campione del mondo girerà a bordo della vettura che ha dominato il Mondiale 2004 subito dopo aver corso la Sprint Race di F.2: Mick è infatti un pilota ufficiale del team Prema e fa parte dallo scorso anno dell’Academy Ferrari.

Mick Schumacher non correrà le prove libere del venerdì

Formula 1 | Mick Schumacher con la Ferrari al Mugello
Mick Schumacher (Getty Images)

Al momento il figlio di Michael è tornato a lottare per la vittoria del Campionato di Formula 2, avendo ottenuto tre terzi posti, un secondo e una vittoria a Monza nelle ultime 5 gare. Ora il distacco da Callum Ilott si è ridotto a soli sei punti.

Smentita invece dalla “Gazzetta dello Sport” la notizia, riportata dall’emittente tedesca Rtl, secondo la quale Mick avrebbe guidato una monoposto ufficiale durante le prove libere del venerdì. Le scuderie che avrebbero concesso dei giri sul circuito sarebbero state Haas o Alfa Romeo, ma se ne riparlerà forse a fine stagione.

Nel frattempo è stata presentata ieri la nuova livrea della Ferrari con la quale la scuderia di Maranello disputerà la gara numero 1000. Il colore è di un rosso più scuro, quasi amaranto, ispirato alle prime vetture guidate da Ascari nel 1950. Anche i piloti avranno una tuta totalmente nuova. Chissà che questa novità possa portare qualche punto al team italiano, anche se Vettel e Binotto sembrano essere pessimisti.

Impostazioni privacy