Atletica | Mo Farah, record al rientro. Vittoria nei 200 per Desalu

Ieri a Bruxelles l’atleta britannico Mo Farah, al rientro dopo 3 anni, ha stabilito il nuovo record mondiale sui 60 minuti. Gloria anche per Desalu

Atletica | Mo Farah, record al rientro. Vittoria nei 200 per Desalu
Mo Farah (Getty Images)

Se rientro doveva essere, difficile immaginarne uno migliore. Mo Farah è tornato alle gare d’atletica su pista, dopo essersi dedicato per tre anni alle gare su strada, e lo ha fatto in grande stile.

Ieri notte a Bruxelles, durante la tappa belga della Diamond League, il britannico ha stabilito il nuovo record mondiale dell’ora, percorrendo in 60 minuti 21,330 km. Sono 45 metri in più rispetto al precedente risultato di Haile Gebrselassie ottenuto ad Ostava il 27 giugno di 13 anni fa.

Il 4 volte oro olimpico e 6 volte campione mondiale è in grande forma e punterà alla 5 vittoria olimpica a Tokio nel 2021, dove gareggerà nei 10.000.

LEGGI ANCHE >>> Atletica | Filippo Tortu vince il derby con Jabobs

Diamond League, record anche per Hassan e vittoria di Desalu

Atletica | Mo Farah, record al rientro. Vittoria nei 200 per Desalu
Fausto Desalu (Getty Images)

Anche per quel che riguarda i 60 minuti di corsa femminile ieri sera è stato stabilito il nuovo record mondiale. L’olandese Sifan Hassan, infatti, ha percorso 18,930 chilometri in un’ora: oltre 400 mt di distanza in più rispetto all’etiope Dire Tune che si era fermata nel 2008 a 18,517 chilometri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

18,930m 🔥 An absolutely stunning race from @sifanhassan tonight to break the one hour world record 🔥 #BrusselsDL 🇧🇪 #omegaofficialtimekeeper

Un post condiviso da Wanda Diamond League (@diamondleagueathletics) in data:

C’è motivo di gioia anche per l’atletica italiana. Fausto Desalu, infatti, si è imposto nella gara dei 200 mt con il tempo di 20″39 ed ha conquistato la prima vittoria di uno sprinter azzurro nelle gare di Diamond League. L’italiano di origini nigeriane aveva dovuto saltare gli Assoluti di Padova per alcune linee di febbre: l’atleta si è anche sottoposto al tampone, che per fortuna ha dato esito negativo. E, a giudicare dal risultato di ieri, sembra essere in ottima forma.