Atletica | Al via i Campionati Italiani, si assegnano 34 titoli

Prendono il via oggi a Padova i Campionati Italiani 2020 di atletica. Tanti i titoli in palio e le stelle a darsi battaglia. Il programma

Atletica | Al via i Campionati Italiani, si assegnano 34 titoli
Filippo Tortu (Getty Images)

Da oggi e fino a domenica 30 agosto Padova diventa il centro dell’attenzione dell’atletica italiana. Si disputeranno, infatti, i Campionati Italiani 2020, con tanti protagonisti attesi soprattutto tra sabato e domenica.

L’appuntamento con i titoli nazionali sostituirà idealmente nel calendario i Campionati Europei che si sarebbero dovuti disputare proprio in questo periodo al termine delle Olimpiadi, ma ovviamente a causa della pandemia il tutto è stato rimandato.

Le sfide più rilevanti saranno sicuramente quelle dei 100 mt maschili, con Filippo Tortu e Marcell Jacobs pronti a lottare per il primo posto, e del salto in lungo, con Larissa Iapichino favorita.

Campionati Italiani di Atletica, il programma

Atletica | Al via i Campionati Italiani, si assegnano 34 titoli
Larissa Iapichino (Getty Images)

Il programma della tre giorni di Padova si aprirà con le prove multiple: oggi la prima metà delle gare necessarie ad assegnare i titoli di Decathlon ed Eptathlon. Dario Dester e Sveva Gerevini sono i favoriti per la vittoria finale. Ci saranno anche le batterie preliminari di tutte le altre competizioni, ma i nomi di punta eviteranno questa fase per entrare direttamente nelle semifinali.

Sarà assente Davide Re per via precauzionale: nei 400 mt piani si daranno battaglia Scotti, Tricca e Aceti. Sabato comincerà la sfida tra Tortu e Jacobs, con il primo che a ferragosto ha avuto la meglio.

Negli 800 mt favorito Simone Barontini tra gli uomini e Elena Bellò ed Eleonora Vandi tra le donne.

Grande attesa, come detto, per Larissa Iapichino nel lungo, ma anche per Luminosa Bogliolo ed Elisa Di Lazzaro nei 100 ostacoli e Claudio Stecchi nell’asta.

Domenica in palio gli altri 14 titoli, tra cui il lancio del peso con Leonardo Fabbri, i 200 mt con Fausto Desalu e i 400 ostacoli. Spazio anche al salto in alto femminile, dove si sfideranno Furlani, Trost e Vallortigara, tutte però apparse sottotono quest’anno. Altra atleta da tenere d’occhio è Osakue nel lancio del disco.

 

 

 

 

Impostazioni privacy