Olimpiadi | Tokyo 2021: cosa serve per scongiurare le porte chiuse

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state rimandate di un anno. Gli organizzatori vogliono scongiurare il pericolo di porte chiuse, e per questo pongono il vaccino come condizione fondamentale

Olimpiadi | Tokyo 2021: cosa serve per scongiurare le porte chiuse
Olimpiadi | Tokyo 2021: cosa serve per scongiurare le porte chiuse

Le Olimpiadi di Tokyo, previsto nel 2021, dipenderanno molto dallo sviluppo del vaccino del Coronavirus. La data provvisoria dopo il rinvio dei Giochi di quest’anno è il 23 luglio 2021. Lo ha spiegato il presidente del Comitato organizzatore, Yoshiro Mori. “Il primo passo sarà attendere un vaccino o un farmaco – ha detto a NHKma se la situazione rimane così non saremo in grado di organizzare le Olimpiadi come vogliamo”. Quello che si vuole scongiurare è lo svolgimento dei Giochi a porte chiuse, situazione che il Comitato Organizzatore rifiuta.

Ti potrebbe interessare anche – Nazionale | Italia in campo, tutto il calendario del 2020

Olimpiadi, Tokyo 2020 non parte senza vaccino anti Coronavirus

Olimpiadi, Tokyo 2020 non parte senza vaccino anti Coronavirus
Olimpiadi, Tokyo 2020 non parte senza vaccino anti Coronavirus

Intanto, venerdì si sarebbero dovuti inaugurare i giochi, ma ad oggi le incertezze sono ancora tante. Recenti sondaggi hanno confermato un forte interesse da parte del pubblico per le Olimpiadi, anche a causa dell’epidemia in Giappone. La paura è tanta e per molte persone i Giochi andrebbero annullati e non rimandati. In più, gli organizzatori si rifiutano di farli cominciare a porte chiuse. Il Giappone rimane, comunque, uno dei paesi meno colpito dall’epidemia di Covid-19. Sono quasi 27mila le persone infette.

Leggi anche – Zanardi | Il figlio fa chiarezza: “Non è più in pericolo di vita”