Serie A | Ronaldo e Immobile 30 e lode: chi vincerà il titolo di capocannoniere?

Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile volano per il titolo di capocannoniere della Serie A: a quattro giornate dalla fine del campionato sono appaiati a quota 30 gol. Non accadeva da 70 anni che due attaccanti segnassero entrambi così tanti gol. Ma chi vincerà il duello?

Serie A | Ronaldo e Immobile 30 e lode: chi vincerà il titolo di capocannoniere?
Serie A | Ronaldo e Immobile 30 e lode: chi vincerà il titolo di capocannoniere?

Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile: un abbraccio da 60 gol. 30 ciascuno, in una lotta emozionante per il titolo di capocannoniere. Entrambi toccano quota 30, e quando mancano solo 4 giornate alla fine del campionato la lotta è apertissima. L’attaccante della Juventus ha superato Immobile con la sua doppietta, ma poi l’attaccante della Lazio lo ha raggiunto segnando su rigore. Poi il saluto al termine della partita tra i bianconeri e la squadra di Inzaghi: finito il duello diretto, comincia quello a distanza per mettersi in testa la corona del miglior bomber di questa stagione.

Ti potrebbe interessare anche – Serie A | 35° giornata: Atalanta-Bologna. Probabili formazioni, dove vederla in tv e streaming

Serie A, Ronaldo e Immobile stanno già scrivendo la storia. E Higuain…

Ciro Immobile
Ciro Immobile

Entrambi hanno segnato 12 volte su rigore, il resto delle reti sono arrivate su azione. E non accadeva dalla stagione 1950/51 che due calciatori arrivassero a quota 30 gol. Ci riuscirono il milanista Nordahl (34 gol finali) e l’interista Nyers, che si fermò a 31 reti. Ciro Immobile sfiderà CR7 per il titolo di super bomber, senza dimenticare che c’è il record di 36 gol di Higuain da battere. E intanto il portoghese si gode già un prestigioso primato: è il primo giocatore a segnare 50 gol in Serie A, Premier League e Liga spagnola. Numeri da campione sognando il primo titolo di capocannoniere in Italia.

Leggi anche – Serie A | Juventus – Lazio. Vittoria sofferta per la Juve. le parole di Sarri e Inzaghi

Impostazioni privacy