Cyclette e glutei: il modo migliore per usarla è davvero questo

Desiderate dei glutei ben allenati? Allora sappiate che ciò è possibile anche allenandosi sulla cyclette. Andiamo a scoprire come.

Partendo dal motto dei latini mens sana in corpore sano, si può dedurre quanto sia importante (fin dai tempi più remoti) l’attività fisica (pausa sport: perchè è importante prendersela). Infatti, se l’alimentazione è uno dei principali fattori di benessere per una persona, è ugualmente importante anche l’esercizio fisico.

Decidere quale esercizio fisico, soprattutto quando si è in sovrappeso oppure in obesità, è molto importante. Quando si vuole fare attività rimanendo soft, si può prendere in considerazione la possibilità di allenarsi sulla cyclette. Anche se non si direbbe, consente di allenare anche i glutei.

I vantaggi dell’allenamento con la cyclette

cyclette
Allenamento sulla cyclette(Sportnews.eu)

Pedalare aiuta moltissimo il fisico a migliorare il benessere cardiovascolare senza andare a sforzare le articolazioni, creando dei microtraumi che possono trasformarsi in dolori durante l’arco della giornata.

La cyclette aiuta moltissimo soprattutto quando si è in sovrappeso: basti pensare che un’ora di esercizio e di pedalata porta a bruciare anche 500 kcal. Utilizzare la cyclette non è solo importante per il fisico ma anche per la mente.

infatti vari studi hanno dimostrato che pedalare aumenta anche il benessere mentale, riducendo lo stress e migliorando di gran lunga anche degli stati come la depressione. Proprio per questo motivo, quando pedaliamo, non facciamo altro che rilasciare tutta una serie di ormoni e meccanismi che favoriscono il benessere.

Come allenarsi con la cyclette per stimolare anche i glutei

Prima di allenarsi con la cyclette, è bene informarsi su quali sono le posizioni corrette da assumere per non incorrere in danni muscolari che possono dare non pochi grattacapi al fisico.

La prima cosa da fare è quella di salire sulla sella e poggiare il tallone sulla pedaliera. A questo punto, appoggiandosi con le mani sul manubrio, potete andare a distendere la gamba e vedere se la pedaliera è perpendicolare al suolo.

In questo modo sarete sicuri di effettuare un movimento corretto che non provocherà danni alla schiena oppure ad altre parti del corpo come, per esempio, anche le gambe oppure le caviglie.

In questo modo, oltre ad effettuare un allenamento corretto dal punto di vista tecnico, andrete anche a lavorare affaticandovi molto di meno, facendo leva anche sui glutei che si rassoderanno.

Impostazioni privacy