Le alternative per chi deve fare cardio (ma detesta correre): sono tantissime, e tutte valide

Fare cardio è importantissimo per mantenerci in salute, eppure c’è chi odia correre: per fortuna esistono tantissime alternative tra cui scegliere.

Bike training in palestra
Alternative alla corsa per fare cardio (Sportnews.eu)

L’importanza di fare attività fisica nella propria vita ormai è cosa nota: gli esperti sono concordi nel definirla una vera e propria necessità per chi vuole mantenersi in salute. Fare sport, infatti, ha conseguenze benefiche sul nostro organismo non solo sul breve termine, ma anche rispetto al futuro. Numerosi studi hanno rilevato ad esempio che l’attività fisica riesce a prevenire l’insorgenza di malattie cardiovascolari o di diabete di tipo 2.

Ma che tipo di attività fisica? Rispondendo a questa domanda in molti potrebbero sentirsi spaventati: l’idea di doversi sottoporre ad allenamenti pesanti e provanti, infatti, non piace a tutti e in molti casi si decide di girarsi dall’altra parte piuttosto che affrontare la questione. Eppure quando si parla di attività fisica si intende anche solo il fare movimento per contrastare una vita estremamente sedentaria.

Fare cardio non significa solo correre: scegli l’alternativa che fa per te

Step palestra
Lo step aiuta a bruciare calorie senza impattare troppo sulle articolazioni (Sportnews.eu)

Per questa ragione si fa un gran parlare della camminata e dei suoi tanti benefici per il corpo e per la mente, della corsa e di altre attività di bassa o media intensità ma di lunga durata: questo tipo di attività è definita cardio. Con tale termine si fa riferimento al cosiddetto “allenamento per il cuore“, che stimola l’apparato cardiaco e respiratorio portandoci a bruciare calorie.

Generalmente se si pensa all’allenamento cardio ci viene in mente la corsa, che tanto è amata da alcuni quanto è detestata da altri. Fortuna dunque che esistono numerose alternative per chi vuole fare cardio ma non vuole sentire parlare di andare a correre. Tra le attività da fare all’aria aperta possiamo ad esempio annoverare il ciclismo, che ci aiuta ad allenare le gambe pur senza impattare troppo sulle articolazioni.

Dalla palestra alla piscina: i vari tipi di allenamento per il cuore

Inutile dire che il ciclismo si può praticare anche al chiuso, grazie a macchine quali la cyclette o il bike trainer. Anche l’ellittica è un macchinario utilissimo per chi vuole fare cardio: essa riproduce i movimenti della corsa ma elimina gli impatti sulle articolazioni. Lo step, invece, aiuta a migliorare la forza muscolare e la resistenza cardiovascolare.

Spostiamoci in piscina, dove per fare cardio si possono praticare il nuoto, l’acqua gym o il water spinning. Anche in questi casi l’impatto sulle articolazioni non risulta problematico, inoltre questo tipo di allenamento introduce l’elemento dell’acqua nella propria routine di attività fisica, cosa che invoglia molti a fare movimento.

Laureata in moda e appassionata di viaggi e culture dal mondo, mi piace sviscerare le questioni e arrivare dritta al nocciolo