Possono farlo prima di Jannik Sinner: l’Italia già sogna con loro

Cominciano la lunga ed emozionante partita che potrebbe portare l’Italia in alto: cosa sta succedendo nel tennis

Simone Bolelli e Andrea Vavassori. 
L’Italia a un passo dalla vittoria (sportnews.eu)

Non è certo un mistero che, negli ultimi mesi, il mondo del tennis abbia cominciato sempre di più ad acquisire rilevanza agli occhi di tutti noi, cominciando a raccogliere tifosi non solo nei più fedeli a questo mondo, ma anche in tanti altri nuovi tifosi che non vedono l’ora di poter vivere le sue emozioni e scoprirle.

E l’occasione sembra ora essere dietro l’angolo, visto che pare proprio che l’Italia sia a un passo dalla gloria: ma di cosa stiamo parlando? Per sapere chi potrebbe farci urlare alla vittoria, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

L’Italia in sogno, ci sono quasi

giocatore tennis
L’Italia a un passo dalla vittoria (sportnews.eu)

Manca sempre di meno per una delle partite più attese nel mondo del tennis: e tutta l’Italia, in sua attesa, non può fare a meno che sognare, immaginare e soprattutto sperare. Ebbene sì, perché nel corso della giornata di sabato 27 gennaio si terranno finalmente le finali del doppio maschile agli Australian Open. Qui, in particolare, avremo la possibilità di osservare in campo un duo ormai formidabile e soprattutto vincente: stiamo parlando proprio di Simone Bolelli e Andrea Vavassori.

Ma non finisce certo qui: perché in realtà la giornata di sabato sarà entusiasmante sotto ogni punto di vista e soprattutto ci terrà compagnia per ben più di una sola partita. Alle ore 9.30, infatti, potremo assistere alla finale del singolare femminile al cui seguito toccherà poi ai nostri azzurri. La coppia si scontrerà contro quella composta dall’indiano Rohan Bopanna e dall’australiano Matthew Ebden, e ci farà compagnia almeno per tutto il pranzo. Insomma, senza dubbio sarà un sabato all’insegna delle emozioni. 

Le speranze di sabato, cosa ci aspetta

Come ben sappiamo, la coppia formata da Bolelli e Vavassori non è certo nuova o sconosciuta ai nostri occhi, ma si tratta anzi di un duo che ormai abbiamo imparato quasi a riconoscere come una certezza. E, proprio per questo motivo, siamo in sempre di più a riporre speranze e soprattutto fiducia proprio nelle loro abilità di sportivi: che tocchi proprio a loro, insomma, il merito di portare alla gloria l’Italia? Nel frattempo, non possiamo certo negare che la tensione sia alle stelle, così come d’altronde sono anche le aspettative.

Questa futura partita, infatti, potrebbe rappresentare tanto, se non tutto. Per Simone Bolelli, ad esempio, potrebbe rappresentare l’occasione di arrivare a un secondo trionfio in carriera, a seguito della vittoria condivisa con Fabio Fognini nel 2015 sempre agli Australian Open. Per Vavassori, invece, questa potrebbe essere l’occasione di ottenere il suo primo trofeo e dunque anche di ottenere una rivalsa non da poco. Nel frattempo, a noi non resta che incrociare le dita e soprattutto fare il tifo per i nostri azzurri. 

Impostazioni privacy