Charles Leclerc, super rinnovo con la Ferrari: chi correrà in squadra con lui

Charles Leclerc, super rinnovo con la Ferrari: il francese continuerà ad essere il fiore all’occhiello, ecco chi correrà in squadra con lui.

Charles Leclerc rinnovo ufficialità Instagram Ferrari
Charles Leclerc rinnovo ufficialità Instagram (sportnews)

La Ferrari esulta in virtù del rinnovo di Charles Leclerc: il francese ha sottoscritto un nuovo contratto e l’ufficialità è arrivata nelle ultime ore. Il 26enne monegasco è pronto a correre la sua sesta stagione con la Rossa dal 2 marzo, data del GP del Bahrain. Leclerc è carico e voglioso di lottare per il titolo, fermo restando che l’uomo da battere resta sempre il suo caro amico Verstappen.

Del suo rinnovo ne ha parlato anche Vasseur, definendosi particolarmente felice della scelta: “Il legame di Charles con la Scuderia va oltre quello di un pilota con il suo teamracconta a ‘Sky Sport’ -, fa parte della famiglia da tempo e vanta il DNA della Ferrari da 8 anni.” 

Charles Leclerc, super rinnovo con la Ferrari

Charles Leclerc rinnovo ufficialità Ferrari
Charles Leclerc festeggia con i tifosi (sportnews)

Se sul fronte Leclerc si è finalmente sbloccato qualcosa, non si può dire lo stesso di Carlos Sainz, in attesa di notizie su questo fronte nonostante sia circondato da tempo da tantissime voci di mercato. Il rinnovo è un’opzione percorribile, ma sullo sfondo resta l’idea di affidarsi ad un altro pilota, individuato dai bene informati in Alexander Albon, per il quale sarebbe pronto un contratto pluriennale.

Da tempo si rincorrono le voci di un possibile avvicendamento, poiché Sainz continua a sollevare dubbi sul reale ruolo che occupa: non sembra il profilo ideale come secondo del francese, ma il team deve individuare un potenziale sostituto prima di decidere di sostituirlo, e Albon sembra il candidato ideale in tal senso.

Charles Leclerc, chi correrà in squadra con lui

Il pilota thailandese, per diversi motivi, sembra il candidato e la spalla ideale del francese, che con lui potrebbe definitivamente svoltare verso grandi traguardi. E il team di sviluppo ha individuato in lui un altro punto a favore non indifferente: le caratteristiche di guida sembrano sposarsi appieno con quelle del francese, dunque la seconda monoposto non dovrebbe cambiare particolarmente rispetto a quella di CL. Giudicato un pilota altrettanto forte, a Maranello sono pronti a fare questo cambiamento perché convinti di poter compiere un miracolo.