Dybala, “grazie di tutto e a presto”: messaggio di addio alla Roma?

Dybala, “grazie di tutto e a presto”: l’argentino potrebbe lasciare la Roma? Il messaggio di addio non lascia tranquilli i tifosi. 

José Mourinho e Paulo Dybala, il saluto social dell'argentino
José Mourinho e Paulo Dybala, l’abbraccio dopo una vittoria (sportnews)

La notizia dell’esonero di Mourinho è stata accolta con stupore da tutto il mondo del calcio, una news che sembrava fantacalcio e che invece si è materializzata nel corso della mattinata di ieri: alle 9.30 il club giallorosso ha emesso un comunicato in cui annunciava l’esonero del portoghese, che paga a caro prezzo l’andamento negativo in campionato e le polemiche infinite contro il mondo arbitrale e non solo.

A José è stata fatale la sconfitta di domenica a San Siro contro il Milan, che ha di fatto compromesso il rapporto con la società, già non più idilliaco dopo le prese di posizione inerenti il rinnovo del contratto, visto che il tecnico ha palesato più di un dubbio in merito alla permanenza nella Capitale a causa della mancata garanzia di un miglioramento costante del progetto tecnico. Mourinho lascia dopo una Conference vinta e un’Europa League persa in finale.

Dybala, messaggio di addio indirizzato alla Roma?

Le reazioni non si sono fatte attendere e l’annuncio del nuovo tecnico è arrivato praticamente poche ore dopo: sarà Daniele De Rossi a prendere il suo posto, alla sua prima vera esperienza in panchina in una big della Serie A. Lo farà nel club in cui è cresciuto e con cui è diventato campione del mondo, scrivendo pagine fondamentali del calcio italiano e della Roma stessa. A lui l’arduo compito di riportare i giallorossi verso la zona Champions, un obiettivo non impossibile ma particolarmente difficile da ottenere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paulo Dybala (@paulodybala)

Dybala, messaggio di addio a Mourinho: il saluto del bomber

Ma a prendere la scena è stato soprattutto Paulo Dybala, il primo calciatore a mandare un messaggio a José sul proprio profilo social: con una foto insieme, ha postato queste parole: Grazie mister, grazie di tutto. Non dimenticheremo mai quello che hai fatto per noi, lavorare con te è stato un piacere enorme. Ti auguro il meglio, ci rivedremo presto!”.

Sassarese classe ’85, nato il 5 febbraio come illustri calciatori, madre natura ha pensato bene di relegarmi a semplice commentatore del calcio giocato. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti ODG della Sardegna dal 2017, sono fiero ed orgoglioso di essere nato e cresciuto in questa terra meravigliosa. Interista dalla nascita, vivo nel ricordo del mito di Ronaldo il Fenomeno e delle imprese titaniche del ‘Triplete’ degli idoli Mourinho, Sneijder e Milito. Innamorato del fantacalcio, dei viaggi e del giornalismo calcistico, Sportnews mi ha dato modo di rivalutare il declino della Serie A con occhi diversi. Allenatore di calcio (UEFA C) e di calcio a 5, svolgo i due lavori che amo con assoluta passione e con tanta voglia di emergere.