Pafundi in cerca di gloria: il gioiellino meteora della Serie A lascia l’Italia

Clamorosa scelta di calciomercato dell’Udinese per Simone Pafundi, il gioiellino, classe 2006 che ha già fatto innamorare tecnici e tifosi

Simone Pafundi in Nazionale Under 19
Simone Pafundi durante Italia-Spagna Under 19 – (SportNews.eu)

Mentre le tribune dell’Al-Awwal Stadium di Riad, in Arabia Saudita, restano desolatamente vuote in occasione delle semifinali di Supercoppa italiana, in Patria, i giornali ed i social network sono pieni di ben altro. Parliamo, ovviamente, del calciomercato. Calciomercato sessione invernale 2024 che dal 2 al 31 gennaio terrà mobilitati e in fibrillazione giornalisti, addetti ai lavori, comunicati, tifosi ed appassionati.

E non potrebbe essere altrimenti. Con le feste di Natale tutti i principali campionati italiani ed europei hanno scavallato la fine del girone di andata. I segnali e le tendenze sono forti e chiari, basti pensare al recente esonero di Josè Mourinho da parte della Roma, e il calciomercato invernale arriva, nella pienezza dei tempi, per porre rimedio ai guai e ai danni e per chi ha ambizioni per fare il salto di qualità.

Ma il Calciomercato invernale arriva nella pienezza dei tempi anche per monetizzare. Gennaio, infatti, è l’ultimo momento utile per non perdere i calciatori in scadenza al 30 giugno a parametro zero. Ma anche per fare affari che possono sistemare i bilanci

Calciomercato, l’Udinese cede Simone Pafundi

Simone Pafundi in maglia Udinese
Simone Pafundi durante Udinese-Cagliari – (SportNews.eu)

L’esempio pratico di questa seconda tendenza arriva dalle scelte che sta per compiere l’Udinese. Udinese che, storicamente, è una sorta di Academy del Calcio italiano che acquista a poco, forma il calciatore e lo rivende a cifre importanti. È grazie a questa modalità che il club friulano, club di una città che conta meno di centomila abitanti di militare stabilmente in Serie A dal 1995-1996.

Tantissimi i calciatori che hanno seguito questo percorso da Alexis Sanchez ad Abel Balbo passando per Faustino Asprilla, David Pizarro ed il Campione del Mondo del 2006 Vincenzo Iaquinta. L’ultimo della serie è Simone Pafundi, classe 2006, trequartista, dieci presenze totali nel massimo campionato italiano, diverse presenze nelle Nazionali giovanili, compresa la sfortunata spedizione nel Mondiale Under 21 ed un clamoroso esordio, il 16 novembre 2022 nella Nazionale maggiore in Albania-Italia 1-3. Al tempo Pafundi aveva solo sedici anni.

Pafundi che si sta strutturando tecnicamente e fisicamente e che per questo motivo, nonostante nella stagione in corso conti solo una presenza in Campionato, è stato attenzionato da diversi club europei. Uno in particolare, il Losanna, massimo campionato della Svizzera che ha fatto all’Udinese una offerta irrinunciabile. Prestito per dodici mesi e obbligo di acquisto nel calciomercato invernale del 2025 per 15 milioni di euro. L’Udinese sta valutando ma l’affare è in dirittura di arrivo

Impostazioni privacy