Fredy Guarin, una vita di eccessi: l’ex Inter e i problemi che hanno cambiato molte cose

Ricordate il centrocampista Fredy Guarin, protagonista in Italia di alcune stagioni con l’Inter e che col Porto aveva vinto tutto?

fredy guarin ieri e oggi
Che fine ha fatto Fredy Guarin (Sportnews.eu)

Un talento cristallino, una classe che in quegli anni pochi mostravano anche a livello internazionale, non solo in Italia, ma soprattutto una mancanza di continuità che faceva arrabbiare e non poco i tifosi dell’Inter. Fredy Guarin, colombiano classe 1986, sbarcò in nerazzurro a gennaio 2012, in prestito con diritto di riscatto, proveniente dal Porto.

In Portogallo, il colombiano aveva vinto praticamente tutto: due scudetti, due coppe nazionali, tre supercoppe e un’Europa League collezionando una ventina di gol complessivi in tre stagioni e mezzo. Anche all’Inter, sarà un punto di riferimento e le voci di mercato intorno a lui non mancarono nemmeno in quel periodo, tant’è che si parlava di un trasferimento alla Juventus.

La parabola discendente di Fredy Guarin

fredy guarin colombia
Fredy Guarin con la maglia della Colombia (Sportnews.eu)

A gennaio 2016, a quattro anni esatti dal suo approdo all’Inter, il club decide di cederlo in Cina, dove con lo Shanghai Shenhua conquista anche una coppa nazionale. In tutto con i nerazzurri aveva collezionato 141 presenze e 23 gol, alcuni dei quali rimasti nella memoria collettiva dei tifosi. Però, a nemmeno 30 anni sembrava iniziata la parabola discendente del calciatore, che a ottobre dell’anno prima – da capitano – aveva chiuso anche con la propria Nazionale.

In Italia, si torna a parlare di Guarin nel 2019, quando sembra che il calciatore si sia proposto all’Atalanta, pronto a tornare a giocare in Serie A. Invece, quell’estate torna in Sudamerica e viene acquistato dal Vasco de Gama. Col club brasiliano, il rapporto è di amore e odio, con una rottura insanabile che porta il calciatore a decidere di rescindere il contratto poco più di un anno dopo e comunque quando ormai era praticamente fuori rosa.

Resta senza squadra per qualche mese, prima di essere ingaggiato dal Milionarios, una formazione di Bogotà, tornando così a casa, in Colombia. Anche in questo caso, le cose non vanno come devono e avviene anche un grave episodio che di fatto segna il suo addio al calcio: ad aprile 2021, ubriaco come da lui confessato successivamente, Guarin è al centro di un episodio di violenza domestica.

Quando le forze dell’ordine arrivano a casa sua, aggredisce anche un poliziotto: nel successivo processo, viene condannato e anche arrestato. Tornerà a parlare in pubblico, attraverso il suo profilo Instagram, nel settembre 2022, chiedendo di fatto scusa per quegli episodi e sottolineando che dopo il carcere è entrato in rehab, nel tentativo di uscire dal tunnel dell’alcol. Nelle ultime foto pubblicate, l’ormai ex calciatore sembra aver dato seguito alle sue intenzioni e aver riacquistato una certa forma.

Impostazioni privacy