Quante mandorle si possono mangiare al giorno? La risposta per non rischiare

Le feste natalizie stanno per terminare quindi si comincia a pensare a come rimettere in forma il proprio fisico con alimenti utili

Mandorle quantità mangiare frutta secca
Mandorle-(Sportnews.eu)

Dopo quasi due intere settimane di pranzi, cenoni conditi da piatti abbondanti e dolci tipici di queste feste, la maggior parte delle persone comincia a pensare al proprio fisico e come rimetterlo in forma.

Le iscrizioni nelle palestre aumentano, in previsione dell’arrivo della primavera ed anche i nutrizionisti sono allertati improvvisamente per dare consigli.

Non basta improvvisamente mangiare di meno per vedere i giusti risultati ma nutrirsi anche di alimenti utili, consigliati soprattutto da istruttori sportivi, come ad esempio le mandorle. Ma, quante bisogna mangiarne? Fanno bene a tutti?

Quante mandorle mangiare?

Mandorle quantità mangiare frutta secca
Quante bisogna mangiarne?-(Sportnews.eu)

Sicuramente avrete sentito parlare delle mandorle e delle loro qualità per il nostro corpo. Quando si inizia un programma ben dettagliato di esercizi fisici da compiere in una settimana, che sia palestra, piscina o pilates il personal trainer consiglia anche cosa mangiare.

Tra i prodotti più consigliati per poter avviare un progetto di dimagrimento, per rimettere in forma il nostro fisico c’è il consumo di frutta secca, in special modo le mandorle.

Questo tipo di frutta contiene un’alta quantità di fabbisogno e di calorie che aiuta il nostro progetto di dimagrimento. Importante consumarle una buona quantità, soprattutto come spuntino pomeridiano tra il pranzo e la cena, ma con moderazione.

Secondo i consigli dei vari dietologi e nutrizionisti, la cifra migliore è intorno ai 20-30 grammi giornalieri. Bisogna anche tener in considerazione la massa di ogni individuo.

Attenzione a non esagerare

La cifra che è stata indicata, equivale a circa 15-20 mandorle da mangiare per ottenere una buona quantità di fibre e di sali minerali come magnesio, potassio e calcio, ma anche di grassi sani, mono e polinsaturi, che danno energia e aiutano il buon funzionamento dei muscoli.

Bisogna però tenere in considerare che un numero troppo elevato di questo tipo di frutta secca, può anche comportare qualche problemino perché potrebbero apportare troppe calorie che graverebbero su qualcuno che soffre di qualche patologia.

Facciamo attenzione alle mandorle amare: questo tipo di frutta secca è presente l’amigdalina ossia un pericoloso nutriente che contiene una dose di veleno che potrebbe essere tossico per gli esseri umani.

Attenzione quindi a questa tipologia di mandorle, ne basterebbero poche per portare gravi sintomi. Stiamo tranquilli comunque, basta seguire qualche consiglio senza esagerare e le mandorle potranno garantire energia e fabbisogno al nostro sistema immunitario, grazie a grassi ed energia.

Inoltre, non dimentichiamo che sono anche un ottimo nutriente per la colazione, insieme ad un bicchiere di latte e qualche biscotto.

Impostazioni privacy