Formula 1, annuncio a sorpresa di Toto Wolff “Vi svelo il nostro più grande errore”

Con il campionato di Formula 1 terminato, arrivano le parole di un importante dirigente, Toto Wolff riguardo la Mercedes

Toto Wolff Mercedes Formula 1 intervista
Toto Wolff-(Sportnews.eu)

Il dominio da tre anni a questa parte della Red Bull dopo le parole dei componenti della Ferrari, apre le menti anche ad un importante dirigente di un’altra scuderia: la tedesca Mercedes che con Lewis Hamilton qualche anno fa ha sbancato in circuiti di Formula 1. 

I tedeschi sanno che con il pilota britannico Lewis Hamilton sono tra i favoriti alla vittoria finale, ma il team manager austriaco Toto Wolff vola basso.

La Mercede nella stagione appena conclusa si è classificata al 2° posto, ma poteva andare molto meglio se non fosse stato per alcuni errori o incidenti in alcuni Gran Premi che ne hanno rallentato le corse.

Toto Wolff: “Non voglio ripetere gli stessi errori”

Toto Wolff Mercedes Formula 1 intervista
Il dirigente ammette gli errori-(Sportnews.eu)

In due anni di Formula 1, la Mercedes ha ottenuto soltanto una vittoria in due anni, poco se si pensa che prima della dittatura triennale di Max Verstappen la scuderia di Stoccarda dominava in tutti i circuiti.

E Toto Wolff, non ha perso tempo ad ammettere alcuni errori da parte sua e della squadra in generale: “La vittoria che ottenemmo in Brasile ci ha illuso. Pensavamo che potessimo aprire un ciclo importante ma non è stato così. Potevamo crescere ma ci siamo fermati”.

La Mercedes intanto, si prepara per la prossima stagione ed al momento non ci sono alcune novità riguardanti il futuro dei due piloti ovvero Hamilton e George Russell.

Wolff ammette: “La W13 è stato uno sbaglio”

Toto Wolff ha ammesso al quotidiano tedesco Bild ciò che non ha funzionato a partire dalla programmazione e costruzione di auto che potessero continuare a vincere i Mondiali. La Red Bull ha preso il posto della Mercedes ed al momento sembra una scuderia difficile da battere.

“La W13, ammetto è stato il mio più grande errore. Ero convinto che con quel progetto avremmo potuto dire la nostra nel 2023, ma non è stato così. Confermai quella decisione dopo la vittoria ottenuta in Brasile ed ero convinto che avremmo proseguito su quella strada. Mi sono scusato anche con i colleghi e con i miei uomini che fanno parte del team” – ammette Wolff.

Toto Wolff è anche abbastanza celebre, per le sue continue fuoriuscite e frecciatine che manda a rivali, avversari nonché alla propria scuderia: “So che a volte esagero. Devo prendere una camomilla prima di ogni gara. Ma il lunedì, quando torno in fabbrica vedo e chiedo scusa a tutti”. 

Esperienze in ambito teatrale come attore, laureto all'Orientale di Napoli in Traduzione ed Interpretariato lingua portoghese. Passione per giornalismo sportivo, soprattutto per il calcio.