Corsa e abbigliamento, attenzione a questa parte del corpo: va assolutamente protetta

Chi ama fare jogging non si fa di certo fermare dall’abbassarsi delle temperature in inverno, ma attenzione a scegliere l’abbigliamento per la corsa giusto.

Corsa sulla neve abbigliamento adatto
Come vestirsi per correre al freddo? (Sportnews.eu)

Fare attività fisica è molto importante e tutti coloro che dedicano una parte della propria giornata a fare movimento amano scegliere il tipo di attività più piacevole o adatto alle loro esigenze. C’è chi preferisce l’allenamento indoor e usa attrezzature e strumenti messi a disposizione dalle palestre, ad esempio quelli per il sollevamento pesi.

C’è chi preferisce restare a casa, risparmiando i soldi dell’abbonamento e concentrandosi su movimenti a corpo libero che non necessitano di troppi attrezzi. Oppure c’è chi ama dedicarsi al nuoto, alla corsa o al ciclismo. Queste ultime 2 attività, in particolare, si svolgono principalmente all’aria aperta. Ma cosa si fa quando arriva l’inverno e le temperature arrivano anche a scendere sotto lo 0?

Abbigliamento per la corsa al freddo: quanti e quali strati indossare

Corsa sulla neve abbigliamento adatto
Jogging sulla neve (Sportnews.eu)

Secondo alcuni studi correre al freddo può apportare benefici di vario genere, a patto che ci si copra bene con il giusto abbigliamento da corsa e che non si esca di casa con temperature al di sotto dei -7 gradi. Correre al freddo, nelle giuste condizioni, può aiutarci a consumare più calorie e a produrre più endorfine, andando dunque a migliorare l’umore.

Ma come bisogna vestirsi per allenarsi al freddo? Partiamo da un primo strato che aderisca bene al corpo ma che allo stesso tempo permetta la traspirazione della pelle. Si può optare ad esempio per magliette termiche traspiranti, che aiuteranno a mantenere la temperatura corporea stabile. Le runner, inoltre, avranno bisogno di scegliere un buon reggiseno sportivo, di sostegno e non irritante per la pelle.

Il secondo strato deve proteggerci ulteriormente dal freddo: optiamo dunque per una giacca a vento non troppo pesante, oppure per un gilet smanicato. Per proteggere le gambe si può optare per un leggings termico o per un pantalone a gamba lunga. Coloro che proprio non sanno rinunciare agli shorts, invece, potrebbero aggiungere dei booster per tenere al caldo polpacci e ginocchia.

Proteggi le estremità: ricorda la crema solare contro i raggi UV

Infine dobbiamo prestare attenzione anche a proteggere le estremità: usiamo un cappellino per la testa, dei guanti per le mani e non scordiamo di proteggere il volto. La pelle del viso, infatti, rimarrà l’unica parte esposta ai raggi UV e, inutile dirlo, necessiterà dell’applicazione di una crema solare per evitare i danni del sole.

E per chi si stesse chiedendo se la crema solare vada applicata anche in inverno la risposta è: sì. I raggi UVA e UVB non conoscono stagioni e agiscono nello stesso modo a prescindere dalla temperatura. Un velo di crema solare e di burro di cacao per non far seccare le labbra non faranno male a nessuno, anzi, faranno solo del bene!

Impostazioni privacy