Ferrari, arriva l’annuncio che nessuno si aspettava: “Nel 2024 sarà.. “

Ambiente carico a Maranello, durante l’incontro dei componenti della Ferrari, filtra ottimismo per il futuro Mondiale

Ferrari Formula 1 2024 Vasseur
Nuovo modello Ferrari-(Sportnews.eu)

Si è tenuto il consueto pranzo delle festività natalizie anche per quanto riguarda tutti coloro che fanno parte della Ferrari, dal team manager Fred Vasseur fino ai tecnici dei box.

Mentre i piloti sono in vacanza, circolano parole di ottimismo per la Rossa che è già al lavoro per tentare di spodestare la Red Bull dal trono di campione del mondo.

Gli anglo-austriaci hanno qualcosa in più rispetto alle altre squadre, ma ciò non vuol dire che bisogna arrendersi prima di cominciare. Da Vasseur a Cardile, la Ferrari garantirà ai propri tifosi una nuova vettura che verrà presentata a febbraio.

Le differenze tra la 676 e la SF-23

Ferrari Formula 1 2024 Vasseur
Fred Vasseur-(Sportnews.eu)

La Ferrari SF-23, bisogna ammetterlo non ha entusiasmato nessuno. A partire dai vertici della Rossa che investono milioni di euro ogni anno ed hanno visto solo una vittoria quest’anno a Singapore grazie alla prestazione di Carlos Sainz.

Fred Vasseur ha ammesso che la SF-23 ha bloccato Charles Leclerc e Carlos Sainz con problemi soprattutto nei pneumatici e negli alettoni. Il team manager ha confessato che la 676 avrà un retrotreno più leggero in modo che i piloti potranno attaccare facilmente le curve.

I piloti hanno avuto un confronto con tutto lo staff tecnico e verranno accontentati. Poi toccherà a loro guidare e portare i risultati a Maranello.

Vasseur: “Abbiamo due piloti di valore”

A circa 3 mesi dall’inizio del nuovo campionato del Mondo, Fred Vasseur sa che tutti si aspettano tanto dai due piloti della Rossa. Charles Leclerc sta per firmare il nuovo contratto, mentre è ancora in dubbio il futuro di Carlos Sainz.

Per il monegasco si parla di un rinnovo triennale a 50 milioni e questa deve essere la stagione della sua consacrazione. Ricordiamo che Verstappen a 27 anni ne ha già vinti 3 di titoli, il monegasco nemmeno uno.

Ma Vasseur spegne le polemiche e mette sullo stesso piano i due alfieri: “Sono entrambi i piloti che rappresentano una delle squadre più vincenti della Formula 1. Ci fidiamo di loro e stiamo lavorando per rendere le loro prestazioni più facili con la nuova vettura”. 

La Ferrari, anche grazie al puntiglioso lavoro di Enrico Cardile è pronta ad essere competitiva con le analisi di telaio e pneumatici che non dovranno essere più il problema che ha caratterizzato il Mondiale del 2023.

Dopo Natale, i piloti potranno già effettuare le prime simulazioni per poter anche sapere se servono ulteriori modifiche.

Esperienze in ambito teatrale come attore, laureto all'Orientale di Napoli in Traduzione ed Interpretariato lingua portoghese. Passione per giornalismo sportivo, soprattutto per il calcio.