Camminata o corsa: qual è la scelta migliore per la salute

 

Due attività tra le più intraprese, una delle due però è migliore dell’altra nel favorire la salute e la forma fisica

Camminata o corsa
cosa scegliere corsa o camminata (Sportnews.ue)

In questo periodo particolare le scarpette da corsa sono tornate ai piedi di moltissime persone che in vista del Natale vogliono farsi trovare in forma per potersi poi concedere qualche lusso in più a tavola senza rimpianti. Tra tutti coloro che decidono di uscire in strada a fare un po’ di movimento, tuttavia, esiste un dubbio insito da tempo oltre che una divisione per scuole di pensiero tra coloro che credono che sia meglio correre e quelli che pensano che sia meglio camminare. Per promuovere la nostra salute, dunque, qual è il sistema migliore?

Corsa o camminata, i benefici sono differenti ma l’importante resta uscire di casa e muoversi!

Camminata o corsa
La corsa (Sportnews.eu)

I medici sembra essere sempre tutti in accordo riguardo questo argomento, l’attività fisica è importante e qualsiasi essa sia è in grado di promuovere il nostro benessere. Esistono però delle pratiche sicuramente più efficaci ed in grado di offrire molteplici benefici, valide non solo per questo quanto per la loro facilità di pratica.

Per coloro che fanno sport per promuovere una vita sana e soprattutto lunga, esiste un dubbio ancestrale su quale sia l’attività migliore, partiamo però dal sottolineare i benefici sia della corsa che della camminata. Per quel che riguarda la camminata i punti a favore sono sicuramente tanti, per prima cosa camminare è facile e generalmente accessibile per tutti, inoltre i benefici derivati da questa attività non sono pochi e riguardano soprattutto il miglioramento della salute cardiovascolare.

Camminare aiuta a mantenere il peso corporeo ed a tenere a bada la glicemia, soprattutto la camminata veloce, ottimo esercizio per bruciare grassi e tenersi in forma. Anche dal punto di vista mentale camminare è un ottimo esercizio in grado di ridurre lo stress e farci godere gli spazi aperti a pieno.

Dall’altro canto i benefici della corsa non sono poi tanto minori, anzi, anche correre stimola il cuore e migliora la capacità polmonare oltre che a ridurre il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari. Senza dubbio dal punto di vista delle calorie bruciate la corsa è poi più efficiente e durante questa pratica il corpo rilascia benefiche endorfine, ormoni che riducono lo stress e sono in grado di combattere anche la depressione.

Camminata o corsa
La camminata veloce (Sportnews.ue)

Entrambe le pratiche sono quindi eccezionali ma, secondo la scienza, una è in grado di allungare i la vita più dell’altra e parliamo della corsa. I benefici di questa pratica sono racchiusi nella velocità e nei movimenti che richiedono l’impiego di più energia ed un maggior coordinamento. Cuore e polmoni lavorano di più correndo e aumentare lo sforzo senza dubbio aumenta i benefici, più si cammina veloce e più si vive a lungo, dunque, questo il verdetto inopinabile della scienza.

Una corsa a cadenza regolare di 25 minuti ed una camminata di 105 minuti sono in grado di diminuire del 35% il rischio di morte negli 8 anni successivi, questo quanto emerso da un recente studio. Davvero un fattore non poco rilevante, dunque, a seconda del tuo tempo libero a disposizione, optare per una lunga camminata o una più breve ma intensa corsa è sempre la scelta giusta che ognuno di noi dovrebbe fare.

Pubblicista da sempre amante dello sport, soprattutto delle sfaccettature meno evidenti che spesso vengono difficilmente trasmesse al grande pubblico. Il mio obiettivo è quello di trasferire la mia passione per lo sport agli altri, soprattutto accendendo un faro sui retroscena apparentemente insignificanti ma che, come spesso accade, regolano questo mondo particolare.