Addominali: quante volte a settimana bisogna farli senza esagerare

Addominali, scopriamo quante volte a settimana bisogna farli. Ecco alcune considerazioni utili per ottenere risultati. 

Addominali cosa serve sapere quando farli come
Addominali in bella vista (Canva) (sportnews.eu)

Gli addominali, un sogno per molti di noi, una realtà consolidata per chi ha seguito per anni un programma personalizzato. Lavorare sul core è una delle attività più difficili da svolgere, sia per la complessità nell’ottenere il risultato, sia per i sacrifici da compiere durante l’allenamento e non solo.

Difatti, non serve solo l’esercizio fisico per ottenere la tartaruga, ma va considerata altrettanto fondamentale l’alimentazione, l’idratazione e il riposo: il sacrificio a tavola è inevitabile, così come il giusto riposo notturno (e non solo), unito ovviamente ad allenamenti variabili in tutto il corpo.

Addominali, quante volte farli a settimana

Addominali cosa serve sapere quando farli come
Addominali esercizio (pixabay) (sportnews.eu)

Come riporta ‘mypersonaltrainer’ in un articolo sugli addominali, i muscoli coinvolti sono quelli che riguardano l’addome, suddivisi in retti dell’addome, obliqui esterni ed interni e traversi. Gli addominali non hanno solo un aspetto estetico rilevante ma servono per proteggere gli organi interni, per garantire maggiore forza, equilibrio e flessibilità, oltre ad aggravare meno le articolazioni e la schiena.

Gli addominali possono essere allenati in diversi esercizi e frequentemente, da non confondere con un’attività eccessiva che potrebbe risultare controproducente; difatti, servono 24-48 ore per il recupero completo, dunque sfiancarli quotidianamente non è consigliato.

Fermo restando che i 3-4 canonici giorni a settimana rappresentano il numero perfetto, il sito propone 2-3 esercizi da 3 serie per un periodo compreso di circa due mesi. Essi vanno trattati nella stessa maniera dei muscoli di tutto il corpo, dunque occorre farli riposare e non stressarli ripetutamente per evitare un eccessivo affaticamento ed infortuni facilmente evitabili.

Addominali, gli esercizi

Tra gli esercizi più ricercati ritroviamo il crunch e il sit-up, il reverse crunch e il reverse alternati, le flessioni laterali del busto, il twist con bastone, il plank frontale e laterale, l’ab roller, il vacuum addominale e il nauli, questi ultimi due esercizi ispirati alle pratiche yoga.

Oltre ovviamente agli esercizi a corpo libero, ci sono diversi macchinari che aiutano a controllare i movimenti e a non sbagliare la postura, ideali per tutti coloro che vanno in palestra e vogliono lavorare in maniera mirata.

Impostazioni privacy