Qual è la migliore posizione per recuperare dagli sforzi della corsa: hai sempre sbagliato, i dettagli

In tantissimo sono pronti a riprendere gli allenamenti in questo periodo in cui la morsa del caldo sta pian piano abbandonando la nostra penisola.

Qual è la migliore posizione per recuperare dagli sforzi della corsa
corsa sforzi (Pixabay)

Tornare in piena forma è però una questione che richiede qualche settimana e, nel frattempo, sono molti gli sportivi che in virtù di quanto hanno fatto fino a qualche mese fa, spesso spingono il loro corpo oltre il limite. Quando la fatica si fa estrema, il desiderio comune è di poter recuperare all’istante ma, anche se questo non è possibile, sembra che il nostro corpo sappia benissimo come guidarci per riuscire in fretta in questo.

Mani sulle ginocchia o sopra la testa? La posizione più comune è anche la più efficace!

corsa
riprendere fiato dopo la corsa (foto da pixabay)

Per arrivare alla giusta conclusione su quale sia la posizione migliore per il recupero c’è stato bisogno di una studio specifico portato avanti da Western Washington University. Nell’esperimento sono state prese in esame 20 calciatrici che, dopo aver compiuto diversi circuiti e messo sotto sforzo il loro organismo, sono state richiamate al recupero assumendo le due posizioni più comuni, ovvero quella con le mani sulle ginocchia oppure quella con le mani sopra la testa.

Mettendo a confronto i risultati ottenuti dai due gruppi si è quindi potuta conoscere la verità, scoprendo che la posizione con le mani sulle ginocchia ha favorito un recupero maggiore. Per dedurre quali atlete si fossero riprese meglio, gli studiosi hanno misurato alcuni parametri come frequenza cardiaca e quantità di aria inalata ogni respiro, arrivando alla conclusione che, con la posizione di mani sopra le ginocchia, il recupero è stato migliore di circa il 10%.

Un dato che ha lasciato sbigottiti in molti, soprattutto perché l’idea comune è sempre stata diversa. A quanto pare, tuttavia, il nostro corpo ne ha sempre saputo di più, visto che la cosa più naturale da fare dopo un pesante sforzo è proprio a quella di mettersi con le mani sulle ginocchia. D’ora in poi non dovrete quindi sforzarvi di aprire il petto e mettere le mani sulla testa, visto che anche in questa posizione starete recuperando al meglio le vostre energie!