Milan, con il Newcastle pronti due volti nuovi: esclusioni eccellenti!

Dopo il pesantissimo ko nel derby i rossoneri possono subito rifarsi nell’esordio di Champions League: di fronte il grande ex Sandro Tonali

Milan-Newcastle probabili formazioni
Milan-Newcastle probabili formazioni (Instagram)

Il Milan proverà a dimenticare il derby e per farlo ha bisogno di una grande prestazione. L’appuntamento di questa sera, nell’esordio di Champions League contro il Newcastle, infatti, può essere il primo spartiacque di questa stagione: cancellare la debacle contro l’Inter è impossibile, ma di certo un buon risultato contro una squadra quotata come quella inglese potrebbe far archiviare lo stop in campionato, seppur pesantissimo, come incidente di percorso. Diversamente, invece, potrebbero nascere i primi problemi per i rossoneri e per Stefano Pioli, fortemente criticato dopo il disastroso match di sabato.

Pioli cambia per la Champions: due cambi e un ritorno contro il Newcastle

Fikayo Tomori
Fikayo Tomori (screen Instagram)

Certo ci sarebbero potuti essere impegni più semplici. Questa sera, fischio di inizio ore 18.45, Leao e compagni affronteranno per la prima volta da avversario Sandro Tonali, il grande ex, sacrificato nel mercato estivo per poter dare vita alla rivoluzione voluta da Moncada e Furlani. I volti nuovi del Milan hanno convinto nelle prime uscite, ma poi sono naufragati come tutti contro la squadra di Simone Inzaghi. Pioli, in queste prime quattro partite, ha sempre schierato lo stesso undici ad eccezione di Kjaer per lo squalificato Tomori nel derby, ma questa volta è intenzionato a cambiare qualcosa. Il difensore inglese tornerà al suo posto al centro della difesa, ma sono due esclusioni eccellenti che stanno facendo parlare molto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come è rinato Dusan Vlahovic, dagli allenamenti al riso: tutti i segreti del bomber della Juventus

Il Milan si schiererà con il consueto 4-3-3 ma, secondo le indiscrezioni, gli interpreti saranno diversi. Davanti a Maignan, come detto, Tomori tornerà a fare coppia con Thiaw al centro con Calabria a destra e Theo a sinistra. A centrocampo la prima rotazione: fuori Rejinders, che ha faticato molto contro il centrocampo nerazzurro, e dentro Pobega per dare un po’ più di fisicità. L’ex Toro completerà il centrocampo con Krunic e Loftus Cheek. L’altro cambio è nel tridente: ovviamente confermato Leao con Giroud centravanti, Pioli è molto tentato di offrire la prima chance da titolare a Chukwueze al posto di Pulisic.