“Assenze di Sinner e Berrettini?”: parla l’azzurro, dichiarazioni pesanti

Oggi l’Italia esordirà nel gruppo di qualificazione della Coppa Davis: l’obiettivo è quello di raggiungere la fase finale di novembre a Malaga

Coppa Davis Musetti assenze Sinner Berrettini
Italia Coppa Davis (Foto Instagram)

E’ il giorno dell’esordio della nazionale azzurra nella fase di qualificazione della Coppa Davis. Gli azzurri, in gruppo con Cile, Svezia e Canada, sfideranno proprio i nordamericani, detentori del titolo, oggi a Bologna. Sarà fondamentale partire con il piede giusto e raggiungere in testa alla classifica il Cile che ieri ha avuto la meglio della Svezia. Il capitano Volandri si affiderà alla squadra composta da Musetti, Sonego, Arnaldi, Bolelli e Vavassori.

Coppa Davis, Italia con tante assenze: parla Lorenzo Musetti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da lorenzo musetti (@lore_musetti)

Tante, infatti, le assenze della nostra nazionale che non potrà puntare su Jannik Sinner, Matteo Berrettini e Fabio Fognini. Se quest’ultimo è stato estromesso dalla squadra per scelta tecnica dallo stesso Volandri, le due punte di diamante del nostro tennis non ci saranno per motivi fisici (infortunio alla caviglia per il romano, grande stanchezza per l’altoatesino). Toccherà quindi a Lorenzo Musetti e a Lorenzo Sonego, verosimilmente, difendere il tricolore nei match individuali contro i canadesi, che dal canto loro non potranno puntare su Auger Aliassime. E proprio il classe 2002 avrà l’onore di essere l’italiano con il best ranking a scendere in campo in questo turno di qualificazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondo del tennis sotto shock: la ex numero 1 squalificata per doping

“Mi sento fortunato e onorato di avere la possibilità di fare parte ancora di questa squadra. Essere il numero uno della tua squadra comporta un’enorme responsabilità nei confronti del tuo Paese e del tuo team”, ha detto in conferenza stampa. Poi il carrarino ha parlato dell’assenza di Sinner e Berrettini: “Matteo Berrettini si è infortunato, non è stato facile per lui rinunciare alla Davis. Jannik era così stanco dopo gli US Open…. Speriamo di qualificarci e di averli a disposizione alle Finals di Malaga“. Insomma, parole di circostanza, ma neanche troppo dolci…

Impostazioni privacy