Ultim’ora Juventus: Pogba positivo all’antidoping! Cosa rischia il francese

Ultim’ora Juventus: Pogba positivo all’antidoping! Tegola enorme che scombussola tutti i piani di Allegri e non solo: cosa rischia il francese.

Tegola alla Juventus in questo momento molto delicato: dopo la notizia della cessione della società, si abbatte una tegola enorme nei confronti della società e soprattutto di Paul Pogba.

Pogba positivo antidoping
Pogba positivo antidoping (Instagram)

Il francese, rientrato a piccoli passi in campo in questo inizio campionato, rischia seriamente di rimanere forzatamente ai box per una questione molto seria: come riporta l’Ansa, l’ex United è risultato positivo al testosterone al controllo antidoping dopo Udinese-Juventus.

Pogba non era nemmeno sceso in campo ma questo non influirà sulla decisione che sarà presa dal tribunale nazionale antidoping, che si pronuncerà dopo le controanalisi che scatteranno immediatamente. Attualmente sarà sospeso in via cautelare e si attende di capire quali possono essere le mosse del giocatore stesso e della Juventus, convinti ad andare sino in fondo in una vicenda che potrebbe avere conseguenze davvero nefaste.

Pogba positivo all’antidoping: cosa rischia

Difatti, se dovesse essere riscontrata l’intenzionalità, Pogba rischierebbe una squalifica da 2 a 4 anni, anche se l’ultimo caso in Serie A riferito al difensore dell’Atalanta Palomino, potrebbe far ben sperare su una riduzione significativa della pena: il difensore, infatti, è stato poi assolto dopo quattro mesi, un periodo decisamente molto ridotto rispetto alle previsioni. Tuttavia, come riportato da ‘Sportmediaset’, se dovesse essere riscontrata la colpa del giocatore, Pogba rischia la violazione degli articoli 2.1 e 2.2, in sintesi “l’uso o il tentato uso di una sostanza proibita”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paul Labile Pogba (@paulpogba)

Non c’è dunque pace per lui, che dopo un anno tremendo tartassato continuamente dagli infortuni, stava lentamente provando ad uscire dal tunnel e muovendo i primi passi in campo con continuità. Lo stesso Allegri era convinto di recuperarlo appieno nel corso di quest’anno, ma questa pesante notizia rischia di compromettere definitivamente la sua carriera e la sua avventura bis alla Juventus.

Sassarese classe ’85, nato il 5 febbraio come illustri calciatori, madre natura ha pensato bene di relegarmi a semplice commentatore del calcio giocato. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti ODG della Sardegna dal 2017, sono fiero ed orgoglioso di essere nato e cresciuto in questa terra meravigliosa. Interista dalla nascita, vivo nel ricordo del mito di Ronaldo il Fenomeno e delle imprese titaniche del ‘Triplete’ degli idoli Mourinho, Sneijder e Milito. Innamorato del fantacalcio, dei viaggi e del giornalismo calcistico, Sportnews mi ha dato modo di rivalutare il declino della Serie A con occhi diversi. Allenatore di calcio (UEFA C) e di calcio a 5, svolgo i due lavori che amo con assoluta passione e con tanta voglia di emergere.