Formula 1, annuncio clamoroso: arriva il “NO” alla proposta

Formula 1, l’ultim’ora accende gli animi: ecco che cosa è stato deciso, l’annuncio clamoroso.

Formula 1
Formula 1 (Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il mondo della Formula 1 è sempre in costante evoluzione tra cambiamenti, colpi di scena e insistenti rumors. Sulla pista sembrano esserci pochi dubbi: la Red Bull domina incontrastata, l’Aston Martin approfitta delle difficoltà della Ferrari e della Mercedes, ancora inguaiate con problematiche alle macchine che sembrano non essere mai risolte. Fernando Alonso ne approfitta e sogna un clamoroso sgambetto, mentre anche altre scuderie stanno facendo le loro valutazioni per cercare di salvare il salvabile.

E’ il caso dell’Alpine, ex Renault, che sta vedendo il proprio progetto naufragare senza troppi complimenti: Laurent Rossi sembra averne abbastanza e dopo il GP di Miami sta propendendo per un cambio di marcia che però sembra destinato a slittare direttamente verso la fine della stagione. Possibile che i due piloti Esteban Ocon e Pierre Gasly salutino a fine stagione, ma soprattutto sarà il team manager Otmar Szafnauer a saltare, considerato il vero responsabile del disastro.

Formula 1, annuncio clamoroso: secco “NO”

Formula 1
Formula 1 (Instagram)

Come nel calcio, a pagare per tutti è l’allenatore; non ci sono scappatoie. E questo potrebbe essere il destino di Szafnauer se non riuscirà ad ottenere l’obiettivo minimo, ossia il quarto posto nel Mondiale Costruttori, che settimana dopo settimana e GP dopo GP sembra essere sempre più lontano. Per questo si cerca di capire chi potrebbe essere il potenziale sostituto: a sorpresa, sembra essere stato contattato anche l’ex Ferrari Mattia Binotto, che però sembra aver già rifiutato la proposta a causa delle poche possibilità di riuscire a cambiare una situazione che sembra avviata verso una fine ingloriosa.

Libero da dicembre dopo l’avventura finita male con la Ferrari, non sembra particolarmente propenso di ritornare in pista con un progetto che non lo attira. Difficilmente, però, potrebbe essere scelto per qualche altra grande scuderia, anche se il suo potrebbe essere spiegato con il recente accostamento alla Sauber.

Impostazioni privacy