Marc Marquez, altro annuncio tremendo: fans in lacrime, cosa succede

Marc Marquez, altro annuncio tremendo: le ultimissime sul pilota che non sta vivendo un periodo felicissimo. 

Marc Marquez
Marc Marquez (Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo le ultime sull’infortunio che lo costringeranno a rimanere fermo ancora per un po’, continua il calvario personale di Marc Marquez che sembra non avere fine. Il campione spagnolo, già protagonista con sei titoli mondiali ma fermo praticamente da tre anni per un problema alla mano mai completamente risolto, sta continuando a lottare con un nuovo infortunio che lo sta tenendo ormai ai box da diverse settimane.

Inoltre, la scarsa competitività della Honda non lascia tranquillo, perché la sua ambizione e la sua competitività non sono al passo con l’attuale situazione della scuderia giapponese, che sta provando ad accontentarlo in tutti i modi ma senza riuscirci. Come se non bastasse, l’incidente sul circuito di Portimao si sta rivelando più grave del previsto.

Marc Marquez, fans in lacrime, ecco perché

Marc Marquez
Marc Marquez (Instagram)

Con tutte queste difficoltà, è logico pensare che a fine stagione le strade potrebbero dividersi. Ma per quanto riguarda il presente, l’ex manager Carlo Pernat si è espresso su tutta questa situazione, condannando la Honda e ponendosi seri dubbi sul futuro di Marc Marquez che spera di svoltare definitivamente la propria condizione.

Intanto, non si sa ancora con certezza quando Marquez potrà tornare in pista: pare infatti che la gara del 14 maggio a Le Mans possa ancora vederlo in disparte, poiché l’infortunio non sembra ancora essersi definitivamente risolto. E questo potrebbe giocare un brutto scherzo al pilota stesso e alla Honda per quanto riguarda il risultato finale del mondiale. Se queste possibili indiscrezioni potrebbero essere confermate, il concreto rischio che Marquez possa tornare a correre solamente in estate è estremamente concreto: infatti, secondo Pernat, la data con più probabilità di vederlo e quella del Mugello di domenica 11 giugno.

Tutti i tifosi dello spagnolo sperano che possa tornare presto in ottime condizioni per regalare le ennesime emozioni che solo lui sa dare.

Impostazioni privacy