Napoli-Milan, probabili formazioni: chi al posto di Anguissa?

Grandissima attesa per il ritorno dei quarti di finale di Champions League al Maradona: il Milan dovrà difendere l’1-0 dell’andata firmato Bennacer

Luciano Spalletti Napoli-Milan formazione
Luciano Spalletti (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

L’attesa è finita. Questa sera al Maradona andrà in scena la partita che tutta Italia aspetta: il ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Napoli e Milan. I rossoneri dovranno difendere il vantaggio dell’andata firmato da Bennacer per accedere alle semifinali della competizione più importante d’Europa, un traguardo che manca dal 2007, anno dell’ultima coppa conquistata. Per il Napoli sarebbe invece la prima volta in assoluto nelle prime quattro d’Europa.

Spalletti dovrà sostituire Kim e Anguissa: ecco chi ha scelto

kim
Kim Min-Jae, difensore del Napoli (foto da Instagram)

Il Maradona, che ha già superato il record di incasso con oltre sei milioni di euro, ribolle. A differenza dell’andata Luciano Spalletti avrà a disposizione Victor Osimhen, già schierato per una ventina di minuti in campionato contro il Verona per riprendere il ritmo partita. Il nigeriano ha dimostrato di stare bene, sfiorando il gol colpendo la traversa. Ma l’allenatore toscano dovrà fare a meno di due colonne portanti del suo 11 che ormai si conosce a memoria: Kim e Anguissa, entrambi squalificati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Milan, l’audio Whatsapp di Zielinski fa il giro del web: parole inattese

Pochi dubbi su chi sostituirà il centrale coreano: al suo posto ci sarà Juan Jesus, come già successo in campionato quando l’ex Fenerbache è rimasto ai box alcune settimane per infortunio. Qualche titubanza in più su chi affiancherà Lobotka e Zielinski a centrocampo al posto del camerunense: il ballottaggio serrato è tra Ndombele e Elmas con l’ex Tottenham favorito. Il Napoli, quindi, scenderà in campo con il consueto 4-3-3 con Meret in porta, Di Lorenzo e Mario Rui terzini con Rrahmani e Juan Jesus al centro. Lobotka in cabina di regia con Zielinski e Ndombele mezzali. Davanti tridente formato da Lozano Kvaratskhelia e Osimhen.

Impostazioni privacy