Dieta di Pasqua: come mangiare cioccolato senza perdere il peso forma

In queste festività di Pasqua, su ogni tavolino degli italiani, è presente il classico uovo di cioccolato. Ma come comportarsi se stiamo seguendo una dieta? Scopriamo insieme come mangiarlo senza perdere il peso forma.

dieta pasqua cioccolato
Mangiare cioccolato (foto da Canva)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Eccolo qui, il grande protagonista di queste giornate: il cioccolato. Sulle tavole di tutti gli italiani, con bambini presenti o meno, si moltiplicano esponenzialmente le uova simbolo di queste festività. Ce ne sono di molte varietà: al latte, fondente, al cioccolato bianco, al gianduiotto e chi più ne ha, più ne metta. Il problema giunge quando vogliamo goderci queste giornate senza perdere il nostro peso forma. Come fare? Bisogna rinunciare a tutte le golosità proposte dal menù giornaliero? Nemmeno per idea! Andiamo a vedere insieme alcuni consigli su come non privarsi di nulla mantenendo comunque il peso forma.

Dieta di Pasqua: come mangiare cioccolato senza perdere il peso forma

Tutto deve partire da quest’assioma: scegliere sempre cioccolato fondente poiché risulta meno calorico rispetto agli altri ma apporta moltissimi benefici per l’intero organismo. Innanzitutto, tale alimento è ricco di antiossidanti, che combattono i radicali liberi e contribuiscono alla prevenzione di malattie come il cancro e l’invecchiamento precoce. Questi antiossidanti sono più presenti nel cioccolato fondente rispetto al cioccolato al latte, poiché il primo contiene una maggiore quantità di cacao.

cioccolato fondente benefici
Cioccolato fondente (foto da Canva)

Ancora, può aiutare a ridurre la pressione sanguigna grazie alla presenza di flavonoidi. La presenza di teobromina nel cioccolato stimola il sistema nervoso centrale e può aiutare a combattere la fatica mentale e l’affaticamento. Inoltre, contiene anche feniletilamina, un neurotrasmettitore che favorisce il rilascio di endorfine, che a loro volta migliorano il umore.

Ma quanto mangiarne? Per assorbire tutti questi vantaggi basterà mangiarne una quantità compresa tra i 30 ed i 50 grammi. Tale quantità inoltre non impatterà sulla vostra forma fisica. Ciò che bisogna tenere sempre a mente è che si deve necessariamente scegliere prodotti di qualità e che il cioccolato deve essere puro almeno al 70%. Non rispettando tali fattori si rischia tutto l’inverso di ciò che vi abbiamo appena narrato.

Impostazioni privacy