Miami non inizia bene per gli italiani: subito un ko

Il secondo Master 1000 americano è iniziato ufficialmente ieri con le partite del primo turno e un azzurro ha dovuto subito lasciare il torneo

Italiani Miami
Italia Coppa Davis (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Partito ufficialmente il secondo Master 1000 dell’anno. Dopo il torneo di Indian Wells conclusosi con la vittoria dominante di Carlos Alcaraz, il circuito si è spostato a Miami dove tutti i migliori tennisti del mondo si contenderanno la competizione su un cemento decisamente più veloce di quello californiano. Nonostante le assenze di Novak Djokovic, per assenza di vaccino anti Covid, e Rafael Nadal, infortunio, il torneo si preannuncia molto spettacolare.

Fognini cede contro Struff: l’italiano out al primo turno a Miami

Fognini Miami
Fabrizio Fognini ha superato il primo turno a Montecarlo (Foto da ANSA)

Tutti saranno a caccia del nuovo numero 1 del mondo, Carlos Alcaraz, che ha già vinto la scorsa edizione del torneo. Grande attesa quindi per Jannik Sinner che a Indian Wells ha dimostrato di essere in un periodo di crescita esponenziale che gli sta permettendo di scalare posizioni in classifica. Punto interrogativo, invece, su Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti che entreranno in gioco dal secondo turno: entrambi arrivano da diverse sconfitte e soprattutto il tennista romano è stato bersaglio di diverse critiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Jannik Sinner, l’ultimo aggiornamento fa sognare gli italiani: è appena successo, fantastico

Chi invece ha già fatto il suo esordio è Fabio Fognini che ieri ha incontrato nel primo turno il tedesco Struff. L’azzurro ha ceduto per 2-1 (6-4 5-7 6-4) al termine di una partita molto equilibrata e combattuta. Il match è stato deciso dai due break subiti alla fine del primo e del terzo set da Fognini. Oggi scenderà in campo l’altro italiano impegnato nel primo turno, ossia Lorenzo Sonego. Il torinese affronterà Dominic Thiem: l’austriaco è ben lontano dai tempi migliori ed è sicuramente un avversario alla portata dell’azzurro.

Impostazioni privacy