Tre italiane ai quarti di Champions: così cambia il calendario di Serie A

Con la qualificazione del Napoli sono tre le italiane che hanno staccato il pass per i quarti di finale di Champions League: non succedeva dal 2006

Calendario Serie A
Marassi stadio (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Con la qualificazione del Napoli sono tre le italiane che hanno staccato il pass per i quarti di finale di Champions League: era dal 2006 che l’Italia non portava così tante squadre nelle migliori otto d’Europa. Si tratta di una sorta di rinascita del nostro calcio che da troppo tempo non è protagonista in Europa, che però avrà ripercussioni anche sul calendario di Serie A.

Milan, Inter e Napoli ai quarti: come cambia il calendario di Serie A

Stadio San Siro sorteggi Champions
Stadio San Siro (screen web)

A novembre era stato stilato il calendario per la seconda parte del campionato, ma il weekend pasquale era segnato con l’asterisco proprio perché si sarebbero prima dovuti conoscere i destini delle squadre impegnate in Europa. L’ottima notizia del passaggio del turno di tutte e tre le nostre rappresentanti, porterà quindi delle modifiche al turno in programma sabato 8 aprile per agevolare i club a preparare al meglio l’impegno dei quarti di finale di andata che andranno in scena la settimana successiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sorteggi Champions, Milan e Inter in sovrapposizione: cosa succederebbe

Il sorteggio di venerdì a Nyon definirà gli accoppiamenti e il calendario. Così sapremo quando saranno impegnate le nostre tre formazioni in Europa, sia all’andata, sia al ritorno (martedì 18 e mercoledì 19). Lecce-Napoli fissata per sabato 8 alle 12,30 e Milan-Empoli (stesso giorno alle 16,30) saranno sicuramente anticipate e andranno in scena venerdì. Stesso destino per Salernitana-Inter, inizialmente programmata per sabato alle 14,30. La squadra di Inzaghi, quindi, avrà un tour de force perché impegnata nella semifinale di andata di Coppa Italia contro la Juventus il 4 aprile, ma è praticamente scontato che il club nerazzurro chiederà l’anticipo per avere un maggior recupero in vista dell’impegno europeo.

Impostazioni privacy