Leao è crisi nera: la dirigenza del Milan ha preso la decisione

Le prestazioni di Rafael Leao dell’ultimo periodo non lasciano scampo al portoghese: la dirigenza del Milan avrebbe preso una decisione drastica riguardo il suo futuro.

Leao Milan
Rafael Leao, attaccante del Milan (foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dall’Olimpo all’Ade. Da vincere uno scudetto da protagonista, al non rinnovo. Il percorso di Rafael Leao al Milan è stato un’altalena di emozioni: arrivato nel 2019 al Milan, non ha dimostrato sin da subito di che pasta fosse fatto. I tifosi hanno dovuto aspettare qualche tempo ma poi i loro occhi hanno iniziato a brillare. Il portoghese si è preso sulle spalle la curva e tutta la squadra a suon di prestazioni da fuoriclasse. Il culmine di questo percorso è stato sicuramente lo scudetto vinto l’anno scorso con 11 gol e numerosi assist all’attivo. Nella stagione attuale però, Leao ha messo sul campo una montagna russa di rendimenti: partito non benissimo, si è ripreso verso la 15a giornata di Serie A per poi tornare di nuovo quasi un fantasma sul campo. Ad oggi, l’attaccante del Diavolo non segna da ben due mesi. Per tutti questi motivi, ultimamente Leao è stato anche pizzicato verbalmente da Ibrahimovic.

Milan, Leao è crisi nera: il rinnovo non è più un’opzione

Sono mesi che si dibatte riguardo il rinnovo di Leao. Sono stati fatti molti incontri tra la dirigenza ed il giocatore senza però arrivare mai ad un accordo. Viste le ultime prestazioni però, Maldini e company avrebbero deciso di lasciar partire il gioiellino nella prossima finestra di calciomercato.

Calciomercato Milan Inter Tanguy Nianzou
Paolo Maldini (Filippo Venezia – Ansa)

Il contratto di Leao scadrà nel 2024 e dunque gli altri club europei faranno leva su questo fattore per godere di un maxi sconto sul giocatore. Dai 90\100 milioni previsti dalla sua cessione si potrebbe scalare dunque ad una somma che si aggira intorno ai 50\60 milioni. Come riporta “Milannews.it” però non ci sarebbe ancora un acquirente dichiarato e ciò potrebbe comportare una criticità nel trasferimento.

Tutte queste problematiche arrivano in un momento critico della stagione del Milan: dopo il pareggio per 1-1 contro la Salernitana, il Diavolo affronterà fuori casa l’Udinese, formazione abbastanza ostica tra le proprie mura. Vedremo se tali voci di mercato sveglieranno il portoghese oppure continuerà ad essere assopito come da qualche mese a questa parte.

Impostazioni privacy