Alimenti scaduti, quando non mangiarli: tutta la verità

È facile fare confusione quando si parla di scadenze, tuttavia c’è una regola ben precisa per non sbagliare, ecco quale

SCADENZE CIBO non sottovalutare
SCADENZE CIBO (foto pixabay)

C’è un’importante regola che tutti dovrebbero seguire quando si tratta di cibo: non mangiare alimenti scaduti. Sembra facile, eppure non tutti sanno quando un prodotto è effettivamente scaduto e quando è ancora sicuro da consumare. Basterà fare attenzione a questi particolari per non sbagliare più e non correre rischi inutili.

Il buon senso prima di tutto, se noti questi segni farai meglio a buttare via tutto!

alimenti scaduti
alimenti scaduti (foto pixabay)

 

Innanzitutto è importante capire la differenza tra la data di scadenza e la data di conservazione, la data di scadenza indica, infatti, il giorno entro il quale il prodotto deve essere consumato per garantire la massima qualità e sicurezza e dopo questa data il cibo potrebbe non essere più sicuro da mangiare. D’altra parte, la data di conservazione si riferisce al periodo durante il quale il prodotto può essere conservato senza perdere la sua qualità, tuttavia, questo non significa che il cibo sia ancora sicuro da mangiare una volta superata la data di conservazione.

Quindi, quando esattamente un alimento diventa insicuro da mangiare? In generale, se il cibo presenta segni evidenti di deterioramento, come l’odore sgradevole, la muffa o il cambiamento di colore, non dovrebbe essere consumato. Inoltre, se il cibo ha un sapore strano o se la consistenza è cambiata, è meglio non rischiare e gettarlo via.

Ma ci sono anche alcuni alimenti che sono più a rischio di altri quando si tratta di scadenza, ad esempio, il pesce e la carne sono più delicati e hanno una durata di conservazione più breve rispetto ad altri alimenti. Bisognerà fare particolare attenzione anche ai prodotti lattiero-caseari che possono diventare pericolosi per la salute una volta superata la data di scadenza.

In ogni caso, è importante non fidarsi troppo dei numeri e utilizzare sempre il proprio giudizio. Se un alimento sembra strano o se non si è sicuri della sua freschezza, è meglio non consumarlo.

Potrebbe interessarti anche>>>> Alimentazione, legumi ricchi di nutrienti: quale preferire

In linea generale comunque non mangiare alimenti scaduti è una regola fondamentale per garantire la salute e la sicurezza, se si ha qualche dubbio, è meglio essere prudenti e gettare via il cibo sospetto. In questo modo, si può evitare di incorrere in problemi di salute che potrebbero rivelarsi anche più gravi di quel che immaginiamo.

Impostazioni privacy