Piqué-Casillas, lite furibonda su Twitch: accuse pesantissime

Come ormai sempre più spesso accade Twitch viene utilizzato per trasmissioni calcistiche che coinvolgono milioni di utenti

Gerard Piqué
Gerard Piqué (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Le polemiche tra Real Madrid e Barcellona sono, in Spagna, all’ordine del giorno ormai da decenni. Polemiche, critiche e dietrologie con accuse da una parte all’altra delle due squadre più importanti del paese coinvolgono le trasmissioni sportive che milioni di appassionati seguono assiduamente. I diverbi non coinvolgono solo giornalisti o tifosi, ma anche ex calciatori che hanno militato nei due club. Per questo, visto anche il momento particolare che sta vivendo il calcio spagnolo, era abbastanza prevedibile che il confronto tra due leggende del Madrid e del Barça come Iker Casillas e Gerard Piqué fosse infuocato.

Barçagate, discussione su Twitch tra Piqué e Casillas: cosa è successo

Da ormai una decina di giorni, infatti, tutto il mondo calcistico spagnolo sta parlando dell‘inchiesta che ha coinvolto il Barcellona, secondo la quale, il club blaugrana, avrebbe pagato il vicepresidente della Federazione arbitri per diversi anni in cambio di favori arbitrali. Su questo argomento sono ormai decine le trasmissioni presenti sui vari canali spagnoli. Ad una di queste, su Twitch, hanno partecipato anche i due ex campioni del mondo e gli animi sono stati fin da subito molto caldi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tegola per il Fantacalcio: l’attaccante fuori altre due settimane

Il primo ad attaccare è stato Casillas che, sorridendo, ha detto all’ex compagno di nazionale “Gerard, devi stare zitto, è uno dei più grandi furti che le persone abbiano potuto vedere nel calcio”. Pronta la risposta dell’ex numero 3 blaugrana che ha precisato che al momento non è stato riscontrato nulla di illegale, pur ammettendo che “nei confronti del Barça e del Madrid c’è sempre stato un occhio di riguardo, lo abbiamo sempre detto”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Spiega il regolamento su Tik Tok: linea durissima dell’Aia

L’ex capitano del Real Madrid, però, rincara la dose: “Per una squadra passare due anni senza ricevere un rigore contro o un cartellino rosso è incredibile”. Appena terminata la frase, però, Casillas dà un’occhiata al suo smartphone e si sfila l’auricolare alzandosi dal divano. Non è chiaro cosa sia accaduto, ma Casillas ha lasciato la trasmissione nel bel mezzo dalla discussione.

Impostazioni privacy