Tennis, batosta per Matteo Berrettini: tifosi senza parole

Il 2023 è iniziato malissimo per gli italiani, Australian Open disastroso e tutto da rifare, che batosta!

Matteo Berrettini
Matteo Berrettinii (foto instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

É stato un inizio davvero inaspettatamente negativo per gli italiani che nel primo grande slam di stagione sembravano poter fare decisamente meglio. Cade al primo turno Matteo Berrettini mentre non va oltre il muro Tsitsipas per la seconda volta Jannik Sinner, arrivato comunque agli ottavi di finale. Una situazione che si è ripercossa sul ranking ATP che verrà aggiornato dopo la fine del torneo di Melbourne lunedì 30 Gennaio. Ecco le previsioni su quale sarà la situazione, non c’è nulla per cui esultare.

Sinner scende di un posto, precipita invece Berrettini, inizio 2023 da dimenticare

Jannick Sinner
Jannick Sinner (foto Instagram)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Tennis, Australian Open: Rafa Nadal verso il ritiro, piovono conferme

Nessuno avrebbe immaginato un inizio del genere soprattutto dopo il velato entusiasmo che aleggiava nell’aria per le condizioni fisiche recuperate dei due talenti di punta del tennis italiano. Sia Sinner che Berrettini hanno pero deluso le aspettative anche se è stato il Martello Romano a fare decisamente peggio.

Per l’altoatesino l’uscita agli ottavi del torneo è costata una sola posizione ed al 30 gennaio 2023, quando il ranking verrà aggiornato, lo troveremo 17esimo con 2.195 punti accumulati. Molto peggio per Berrettini che invece precipita la posizione numero 21 dopo l’uscita anticipata contro Andy Murray. 1.780 punti conquistati per il romano fin ora con 7 posti persi in un solo colpo diventando addirittura il n°3 in Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Tennis, Australian Open: ritiro inatteso, duro colpo per gli appassionati

È proprio Lorenzo Musetti l’unico ad aver guadagnato qualcosa fino a questo punto toccando il suo massimo con 1.925 punti nonostante anche lui abbia abbandonato l’Australian Open alla prima partita. Una situazione quindi davvero difficile e la speranza adesso è che tutti riescano a mettere da parte la parentesi negativa e passare oltre quanto prima per non rovinare oltre la stagione 2023.