Camminare come i Monty Python fa bene al corpo: lo studio sbalorditivo

Camminare come i Monty Python, tutte le informazioni e i pro di questa particolare tecniche: vediamo come funziona. 

Camminata Monty Python
Camminata (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

I modi per camminare sono molteplici e mai come nel dopo feste è necessario praticare un po’ di cardio per ricercare la migliore forma. Tra queste esistono diverse modalità, dalla classica a velocità variabile a quelle un po’ più elaborate che solitamente sono praticate dai professionisti.

Come riporta Agi.it, esiste anche la camminata definita ‘Monty Pyton’, utile per rimanere in forma a seconda dell’intensità e della frequenza. Lo ha rivelato il The British Medical Journal, che ha effettuato degli studi in merito sui dati di 13 adulti sani (sei donne, sette uomini, età media 34 anni), ai quali è stato richiesto di camminare nella particolare maniera richiesta da questo stile.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Forma fisica perfetta, i 5 alleati che non conoscevi: tutto ciò che devi sapere

Camminare come i Monty Python, i benefici

Camminata Monty Python
Camminata Monty Python (Pixabay)

Da questi studi sono stati misurati l’assorbimento dell’ossigeno e il dispendio energetico che sono dipesi soprattutto dall’intensità dell’esercizio. La camminata si è distinta soprattutto per intensità, risultata decisamente più vigorosa del solito. Da questi studi sono emersi che gli adulti potrebbero raggiungere 75 minuti di attività fisica di intensità vigorosa a settimana, con un minutaggio variabile di circa 11 minuti al giorno.

Applicando la camminata in ‘stile bustina di tè’ – una variante di questo tipo di esercizio – l’intensità e l’esercizio si sono protratti per circa 12-19 minuti al giorno, comportando ovviamente dei miglioramenti nel sistema cardiorespiratorio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Allenamento e recupero muscolare: gli alimenti per un buon riposo

Questo studio è per lo più sperimentale per ricercare quelli che sono soprattutto i vantaggi; lo sforzo è abbastanza minimo rispetto alla corsa ma risulta funzionale e ottimo per  produrre benefici cardiovascolari, decisamente utili per la vita a lungo termine dell’individuo.