Parastinchi da calcio, quali sono i migliori: classifica definitiva

Non è una scelta scontata come sembra, per gli appassionati dello sport ecco a cosa bisogna stare attenti nella scelta dei parastinchi

Come scegliere parastinchi migliori
Parastinchi Lorenzo Montipò (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dai bambini nelle scuole calcio o per i più grandi, che sia per la “partita del lunedì” oppure per chi si allena seriamente con la propria squadra, il parastinco è spesso un accessorio sottovalutato ma estremamente utile per proteggere l’articolazione da traumi da contrasto che possono rivelarsi davvero dolorosi e spesso portare a tempi di recupero anche lunghi. C’è l’imbarazzo della scelta sul mercato ma attenzione perché non è il caso di pescare a caso, ecco come fare per scegliere i più adatti a noi.

Guida alla scelta dei parastinchi, attenzione alla taglia! Scegliere con attenzione soprattutto per i più piccoli

Come scegliere parastinchi migliori
Parastinchi carbonio (Foto Instagram)

L’offerta di parastinchi sul mercato è davvero ampia, dai modelli ai materiali spesso ce fin troppo imbarazzo della scelta la decisione però è da prendere con la dovuta calma, soprattutto quando si tratta di scegliere per la salute e la comodità dei nostri bambini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Onana fuori dal Camerun, motivi assurdi della scelta del mister

Attenzione particolare quindi sulla taglia, bisognerà che il parastinco aderisca perfettamente alla gamba e non crei fastidio durante l’allenamento, occhio quindi anche alla chiusura che potrebbe non essere adatta a tutti o universalmente comoda, la stabilità è quindi un altro dei fattori importanti sul quale tener conto, se un parastinco sembrerà poter scivolare via già dalla prova in negozio potete star sicuri che in allenamento sarà molto peggio. Il velcro o la guaina con rinforzo sono tra i sistemi maggiormente consigliati per unire stabilità e comodità nella chiusura dell’accessorio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, Lionel Messi cambia squadra: scelta la prossima destinazione

Ovviamente anche il ruolo in cui si gioca sarà determinante per la scelta, un difensore, infatti, avrà bisogno di parastinchi più duri vista l’esposizione maggiore ai contrasti, attaccanti e portieri potranno invece alleggerire un po’ il carico con una scelta verso materiali più leggeri.

Tornando proprio sui materiali c’è anche qui molto tra cui scegliere, per l’utilizzo professionale il miglior alleato è la fibra di carbonio che rende i parastinchi leggerissimi e molto resistenti, ovviamente pero saranno anche i più costosi tra le scelte possibili. Subito sotto troviamo la fibra di vetro, anche questo materiale offre un’ottima protezione ma a discapito del peso che risulterà più importante. Infine ci sarà la gommapiuma che risulterà leggera e comoda ma non servirà molto a proteggere dai contrasti più irruenti.