Qatar-Ecuador, gesto folle in tribuna: che scandalo – VIDEO

Si attendevano scintille nel match inaugurale tra Qatar ed Ecuador, soprattutto con le premesse dei giorni precedenti, inevitabile lo scontro in tribuna

Qatar-Ecuador scandalo spalti tifosi
Qatar-Ecuador (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Dopo la bellissima cerimonia di apertura si è dato il primo calcio al pallone di questo Mondiale 2022 in Qatar, partita accesa fin da prima di cominciare ma che è divenuta ancor più rovente soprattutto a causa dell’immediato vantaggio dell’Ecuador, poi annullato, che ha fatto inevitabilmente pensar male a molti, soprattutto con le accuse di “combine” che aleggiavano già da giorni. Proprio in questa occasione sugli spalti le telecamere hanno immortalato il folle gesto, che vergogna!

Qatar-Ecuador, “Partita truccata!” Poi però torna il sereno

Dopo le polemiche pre-partita l’annullamento del vantaggio dell’Ecuador grazie al Var non è stato ben accettato da alcuni tifosi che hanno esageratamente evidenziato il loro pensiero mimando il gesto dei soldi ed insinuando così la corruzione dei direttori di gara, inevitabile risposta da parte del tifoso del Qatar che ha invitato l’avversario a stare zitto.

Potrebbe interessarti anche >>> Qatar-Ecuador 0-2 le pagelle e il tabellino della partita

A spazzare via tutte le perplessità per fortuna ci ha pensato la rombante prestazione dell’Ecuador che non ha mai mollato un centimetro agli avversari portando a casa il match senza troppi intoppi, 0-2 finale che poteva forse essere ancor più ampio e prima sconfitta per i padroni di casa, quello che è successo dopo però ha lasciato sbalorditi tutti.

Potrebbe interessarti anche >>> Mondiali in Qatar, dove vedere le partite: la programmazione completa

Mondiale all’insegna del Fair Play, infatti i due artefici dello scontro a fine partita si sono stretti la mano accettando l’unico verdetto indiscutibile, quello del campo. Una sorpresa in positivo che speriamo possa essere un monito per proseguire in questa direzione per tutta la durata del mondiale, del resto la base dello sport è il divertimento e non dovrebbe mai esserci spazio per il rancore dopo l’ultimo fischio dell’arbitro.