Binotto verso i saluti, Leclerc e Sainz non fanno una piega, tensione al limite in Ferrari

Ferrari ed il suo Team Manager volano ad Abu Dhabi per l’addio definitivo, Leclerc e Sainz sono tornati sulla questione, “Girano da sempre voci…”

Mattia Binotto esonero leclerc
Mattia Binotto (Foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Comincerà oggi il weekend di Formula1 che chiuderà la stagione 2022, una tappa che non avrebbe dovuto regalare tante emozioni ma per Leclerc invece sarà una corsa molto sentita, il testa a testa accesissimo con Perez per il secondo posto si deciderà tutto sulla pista, chi metterà il muso davanti l’altro porterà a casa la gloria, inevitabile quindi che possa salire la tensione. Tesissimo anche Mattia Binotto, ormai sul filo del rasoio, che quasi sicuramente non sarà più in squadra nel prossimo anno, i piloti hanno speso qualche parola anche sul suo conto, rivelazioni che hanno dell’incredibile.

Leclerc pensa solo alla gara, “Le voci sulla Ferrari circoleranno sempre!”

 Binotto esonero leclerc
Binotto (Fonte Instagram)

Inevitabile il tentativo dei giornalisti di rosicchiare qualche parola di più riguardo l’addio di Mattia Binotto alla Ferrari, notizia arrivata con tanto di nome come sostituto ma poi smentita dalla stessa scuderia. Inevitabilmente qualcosa di vero c’è, e l’addio del team manager a fine stagione non è nemmeno più quotato, per i piloti però il momento è troppo delicato per avere distrazioni.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, caso Max Verstappen: annuncio shock in conferenza, tutti sconvolti

Il secondo posto non è affatto in banca ed è proprio per questo che Leclerc sembra essere un fascio di nervi, anche la Mercedes è alle porte e con una doppietta potrebbe assestare il colpo del Knock Out, servirà quindi anche l’aiuto di Sainz in un mondiale che si accende nell’ultima tappa.

Potrebbe interessarti anche >>> Formula 1, Binotto out: profilo clamoroso per sostituirlo

Sarà anche vero, cosi come dichiarato da Leclerc, che “Le voci sulla Ferrari circoleranno sempre”, la glissata tuttavia sa più di conferma, a questo punto pesano ancor di più i punti persi a causa delle strategie sbagliate, più della forma dei piloti ed il feeling con le vetture, si aspettano cambiamenti drastici e tutto fa ancor più pensare che il primo passerà proprio dal cambio di guardia sulla poltrona da Team Manager di Ferrari.