Candida maschile: sintomi e rimedi naturali per curarla

La candida nel genere maschile è una problematica abbastanza frequente che può rappresentare un disturbo che impedisce il regolare svolgimento della quotidianità. Andiamone a scoprire i sintomi ed i rimedi naturarli per curarla.

candida maschile rimedi sintomi
Candida maschile: sintomi e rimedi naturali per combatterla (Canva)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La candida nell’uomo è un’infezione che sorge saltuariamente e derivata dai lieviti Candida Albicans. Colpisce una fascia abbastanza ampia nella popolazione annualmente e può colpire i genitali così come l’intestino, la bocca o la pelle in generale. In questo articolo prenderemo in riferimento solamente la contrazione di tale patologia presso i genitali. Quali sono i sintomi di questa problematica? Principalmente prurito, soprattutto nella zona del glande, bruciore e secrezione di una sostanza biancastra (simile alla ricotta ma che emana un odore nauseabondo). A volte si può arrivare addirittura a possedere difficoltà o dolore durante la fase di minzione oppure sangue nelle urine.

Candida maschile: sintomi e rimedi naturali per curarla

Cosa fare in questi casi? Il consiglio principale che vi forniamo è sicuramente quello di ascoltare l’accurato parere del vostro medico di base in modo che vi indichi l’iter migliore per superare tale condizione.

candida uomo
Medico di base (Canva)

Un altro fattore assolutamente da ricordare per tale patologia è che la Candida è sempre presente nel nostro organismo: quando però essa si moltiplica a dismisura veniamo a contatto con la contrazione della candidosi. Quali sono le cause però? In primis può essere contratta a causa di un rapporto sessuale in cui l’altro partner presenta già tale problematica. Inoltre anche scarsa igiene o stress psicofisico ingente possono portare a tale condizione. Infine patologie pregresse possono aumentare le chance di contrazione (cistiti, morbo di Crohn, colite ulcerosa)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Cistite, ecco come combatterla con le tisane: così dirai addio ai dolori

Cosa assumere in tal caso? Per quanto riguarda farmaci o medicinali ovviamente non ci mettiamo bocca: sarà il vostro medico a consigliarvi la strada migliore da percorrere. Per quanto concerne invece la via dei rimedi naturali possiamo lasciarvi qualche chicca: ad esempio l’aglio presenta numerose funzionalità antimicrobiche ed antibatteriche. Aumentatene il consumo nel vostro regime alimentare per godere di questi benefici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Prostatite acuta, tutto ciò che devi sapere: cause, sintomi ed alimentazione

Anche i fermenti lattici sono un ottimo strumento per riequilibrare la flora intestinale, sbilanciata dalla candidosi. Yogurt, latte e formaggi sono ovviamente i prodotti che ne contengono di più. Per risollevarsi dai dolori e dai fastidi di tale problematica sarebbe ottimo applicare localmente degli impacchi a base di aloe vera: la pianta in questione infatti vanta moltissime proprietà antinfiammatorie ed antimicrobiche.