NBA: Lakers nei guai, altra sconfitta nel derby di Los Angeles, grave stop anche per LeBron James

Oltre il danno arriva la beffa, Lakers perdono la stracittadina contro i Clippers, preoccupano le condizioni di LeBron James uscito per infortunio

Risultati NBA 10 Novembre
LeBron James Lakers (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Non c’è un attimo di tregua per i tifosi dei Los Angeles Lakers che continuano la loro striscia negativa portando a quota 9 le sconfitte stagionali nelle 11 uscite complessive, l’ultima di ieri sera brucia ancor di più, non solo perché è arrivata contro l’altra fazione di Los Angeles, ma anche perché durante il match è stato costretto ad abbandonare il campo un formidabile LeBron James che in soli 32 minuti aveva raggiunto quota 30 punti dominando nettamente il gioco. Partita che finisce 101-114 per i Clippers e mette la strada ancor più in salita per i Lakers che se dovessero perdere anche il loro miglior giocatore dovrebbero davvero fare i conti con un futuro, se mai fosse possibile, più nero di cosi.

Nets vincono il derby di NY, i Clippers quello di Los Angeles mentre tornano a volare i Bucks

Risultati NBA 10 Novembre
Suns-Bucks (Foto Getty)

Non solo il derby di Los Angeles, nella pazza nottata americana anche a NY è stata aria di derby e questa volta a portare a casa la vittoria contro i Knicks sono stati i Nets imponendosi per 112-85, Durant è stato il valore aggiunto in campo con la 17esima tripla doppia della sua carriera, 38-22 già nel primo quarto che ha indirizzato il match fino alla fine, Knicks mai scesi in campo, unico lampo quello di Randle che ha messo a segno 24 punti e 11 rimbalzi.

Potrebbe interessarti anche >>> Risultati NBA di oggi: tracollo Lakers, ok Jazz e Raptors

Sono serviti invece 2 tempi supplementari ai Milwaukee Bucks per battere Oklahoma City Thunder, 132-136 il punteggio finale con la squadra ospite che riprende subito in mano la volata dopo l’ultimo ed unico passo falso di stagione, questa volta è stato Jevon Carter il fenomeno di serata che con 36 punti messi a segno fa record personale e non fa sentire la mancanza dei due big Antetokoumpo e Holiday.

Potrebbe interessarti anche >>> NBA, i Nets sospendono Kyrie Irving: tutti i dettagli

Ancora sul pezzo anche i Suns che in casa dei Minnesota Timberwolves si impongono per 117-129, sfida equilibrata nel primo quarto ma poi la classe dei Phoenix è venuta fuori anche grazie alla prestazione da 32 punti e 10 assist di Devin Booker.

Serata magica anche per Utah Jazz che lascia i tifosi con il fiato sospeso, prima avanti di 15 lunghezze i Jazz si fanno recuperare ma poi rimettono la testa in campo e portano a casa un match importantissimo soprattutto grazie a Lauri Markkanen, autore di 32 punti ed 8 rimbalzi. Non servono le prestazioni ottime di Dejounte, 26 punti e quelle di Trae Young e Hunter da 22 punti ai Falchi.

 

Ecco gli altri risultati della serata:

Orlando Magic-Dallas Mavericks 94-87

Charlotte Hornets-Portland Trail Blazers 95-105

Indiana Pacers-Denver Nuggets 119-122

Boston Celtics-Detroit Pistons 128-112

Chicago Bulls-New Orleans Pelicans 111-115

Toronto Raptors-Houston Rockets 116-109

San Antonio Spurs- Memphis Grizzlies 122-124 OT

Sacramento Kings-Cleveland Cavaliers 127-120