Nets resistono all’assenza di Irving, i Buks scrivono la storia, che serata in NBA!

Non si può arrestare più la marcia dei Milwaukee Bucks, fanno 8 su 8 e battono tutti i loro record precedenti, cadono ancora i Lakers

Risultati NBA 5 novembre
NBA (screen Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Fa ancora notizia la vittoria dei Milwaukee Bucks che contro Minnesota Timberwolves fanno registrare il punteggio finale di 102-115, 8 su 8 nell’avvio di stagione come non era mai successo prima, ancora una volta strepitoso Antetokounmpo che va in tripla doppia.

Dominio assoluto dei Nets che nonostante la squalifica di Irving vincono a Washington con il margine più ampio di stagione, 86-128 ottenuto anche grazie ad un terzo quarto da 27-13, Durant strepitoso chiude con 28 punti, 9 rimbalzi e 11 assist.

Brutta tegola per il Lakers, terza sconfitta interna arrivata per mano di Utah Jazz, 116-130 il risultato con Markkanen re di serata, 27 punti e 13 rimbalzi per lui, ottimi anche Conley e Clarkson che segnano rispettivamente 15 e 20 punti. Sfiorata la tripla doppia per LeBron James che però non basta, partita da dimenticare.

A Los Angeles vincono solo i Clippers, buio pesto per i Lakers

Risultati NBA 5 Novembre
Jrue Holiday Milwaukee Bucks (Foto Instagram)

Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers 88-112, inizio fenomenale di stagione peri i Cavalier che si portano a 7 vittorie travolgendo anche i Pistons nonostante l’assenza di Mitchell e Garland, Allen è il migliore in campo con 23 punti messi a segno.

Potrebbe interessarti anche >>> NBA, i Nets sospendono Kyrie Irving: tutti i dettagli

Indiana Pacers-Miami Heat 101-99, si sente l’assenza di Butler per Miami, emozioni fino alla fine con Tyler Herro che può chiuderla a un secondo dalla fine ma il tiro da 3 non entra nel canestro, 29 punti per lui ma partita agli avversari.

Boston Celtics-Chicago Bulls 123-119, ultimo quarto da cardiopalma con la squadra di casa che fa +14 ma viene recuperata negli ultimi minuti, ancora Tatum protagonista della scena, per lui 36 punti, ottava uscita di stagione sopra i 20 per un inizio di carriera come non gli era mai riuscito.

Potrebbe interessarti anche >>> NBA, infortunio James Harden: quando rientra il fenomeno dei Sixers

San Antonio Spurs- L.A. Clippers 106-113, un inizio mai visto prima con i Clippers che in meno di 10 minuti fanno registrare 25-8, un vero e proprio assalto che vanifica l’ottima prestazione di un Vassell da 29 punti.

Memphis Grizzlies Charlotte Hornets 130-99, altra partita a senso unico quella dei Grizzlies, squadra ospite sempre sotto di 25 fino all’ultimo quarto grazie ad una stupenda prestazione di squadra, sia i titolari che le tre riserve tutti in doppia cifra, Hornets mai in grado di recuperare contro una squadra cosi in forma.

Philadelphia 76ers-New York Knicks 104-106, troppa disattenzione per i Sixers che a 7 minuti dalla fine registravano 10 punti di vantaggio che non sono bastati per vincere la partita, Maxey artefice del miracolo con 31 punti e 9 assist messi a segno, prima vittoria fuori casa per i suoi.

Dallas Mavericks, Toronto Raptors 110-111, partita tirata fino alla fine con uno strepitoso Doncic da 36 punti, 8 rimbalzi e 3 recuperi in 37 minuti, ottavo over 30 consecutivo per lui che lo manda nella storia.

Pelicans-Golden State Warriors 114-105, un vero incubo la trasferta per i Warriors che incassano la sesta sconfitta su sei, bella prestazione di Ingram con 26 punti segnati, over 20 anche per McCollum e Nance.

Phoenix Suns-Portland Blazers 106-108, una partita emozionante con la vittoria che arriva solo sullo scadere grazie al canestro di Jerami Grant, top player di serata da 30 punti, sesta vittoria stagionale per i Blazers.