Moto Gp, problemi per un top: rivelazione drammatica

Nell’ultima gara di Sepang Pecco Bagnaia è riuscito ad allungare ancora in classifica su Fabio Quartararo, ma qualche altro pilota ha vissuto un incubo

MotoGP Joan Mir dramma
Partenza in MotoGP (Foto da Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La vittoria nel Gp di Malesia a Sepang ha spinto ancora di più Pecco Bagnaia verso il suo primo titolo in Moto Gp. Il pilota italiano, che ha concluso primo davanti a Bastianini e Quartararo, si trova ora in testa al Mondiale con 23 punti in più proprio del francese, quando manca solamente una gara al termine della stagione. Tra due settimane a Valencia, quindi, basteranno due punti a Pecco (quindi un 14° posto) per laurearsi campione. Si tratterebbe del suo secondo titolo dopo quello conquistato nel 2018 in Moto 2.

Per Mir è un calvario: “In queste condizioni non riesco più a guidare”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Oakley Motorsports (@oakleymotorsports)

Per la gara più importante della sua vita, Bagnaia avrà anche un tifoso d’eccezione. Valentino Rossi, infatti, ha confermato la sua presenza nel paddock a Valencia per sostenere il suo allievo, cresciuto nella VR46 Academy. Non per tutti i piloti, però, è stato un weekend da ricordare. Anzi qualcuno lo vorrebbe dimenticare il prima possibile. Si tratta di Joan Mir, lo spagnolo della Suzuki che l’anno prossimo sarà compagno di Marc Marquez nel team ufficiale Honda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Moto Gp, caos Ducati: strano cartello in pista, appassionati furiosi

Non è stata una stagione positiva per il campione del mondo 2020: ha infatti saltato quattro Gp per un infortunio alla caviglia e ora, nella gara di Sepang, ha vissuto un weekend complicato a causa della sindrome compartimentale all’avambraccio destro, chiudendo al 19° posto a 41 secondi da Bagnaia. “Non riuscivo a capire la pressione che mettevo sul freno e ho perso tutta la forza del braccio destro”, ha commentato a fine gara.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP GP Malesia: vince Bagnaia, Quartararo sul podio

Per scongiurare che la problematica possa peggiorare, a fine stagione il pilota spagnolo starebbe pensando ad un’operazione: “Penso possa essere una buona opzione”, ha dichiarato.

Impostazioni privacy